Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La fase stabile di inizio luglio: ecco le cause

Una volta definitivamente esaurita la forza delle correnti fresche ed instabili nord-atlantiche, l'Italia verrà gradualmente inglobata dal margine orientale dell'anticiclone delle Azzorre. Il tempo tenderà a divenire gradualmente più caldo e soleggiato su tutto il Paese. Su questo articolo cercheremo di spiegarvi le ragioni "sinottiche" di questa stabilizzazione attesa con l'esordio di luglio.

In primo piano - 28 Giugno 2013, ore 15.00

L'arrivo del mese di luglio, cuore dell'estate mediterranea, potrebbe esordire sotto un tipo di tempo completamente diverso rispetto a quanto è avvenuto sinora. L'anticiclone delle Azzorre tenterà infatti di spingersi gradualmente più ad est, sino ad influenzare in maniera diretta il tempo atmosferico dell'Europa e del Mediterraneo centrale. Questa fase di stabilità atmosferica avrà inoltre delle garanzie di maggiore durata rispetto a quanto è avvenuto sino a questo momento. La fase migliore dell'estate 2013, coerentemente con quanto annunciato nelle previsioni stagionali per luglio, potrebbe consumarsi proprio in questo periodo della stagione, cioè nella sua parte centrale tra giugno ed agosto.

Quale stratagemma sfrutterà l'anticiclone delle Azzorre per espandersi sino al Mediterraneo centrale?

L'arrivo sino ai nostri lidi dell'anticiclone azzorriano prenderà il via da un flusso abbastanza teso di correnti occidentali che influenzerà il tempo dei settori settentrionali europei. Una fervente attività ciclonica continuerà infatti a dominare lo stato del tempo sul comparto nord-atlantico. Alcune depressioni piuttosto intense, prenderanno vigore dal Canada orientale e dalla penisola Groenlandese, muovendosi abbastanza speditamente verso est.

L'atmosfera tenderà (almeno temporaneamente) ad annullare gli scambi meridiani di masse d'aria, anticicloni e depressioni si muoveranno quindi lungo i paralleli da ovest verso est. Un flusso teso di correnti occidentali sull'Europa settentrionale, in qualsiasi periodo dell'anno esso si presenti, presuppone quasi sempre un allungamento dell'anticiclone azzorriano sin verso i nostri lidi.

Sarà esattamente quanto succederà sul Mediterraneo a partire da lunedì primo luglio in avanti. L'anticiclone delle Azzorre, aiutato da un pattern che in questi giorni è andato impostandosi in modo già favorevole, non avrà eccessive difficoltà ad espandersi verso est sino ad interessare l'intero stivale italiano. Qualche incertezza potrebbe persistere solo sui settori meridionali italiani.

Quanto potrebbe durare la nuova fase stabile?

Al momento risulta assai difficile rispondere a questa domanda; la fase calda e stabile che si prospetta i prossimi giorni, pare avere le carte in regola per durare diverse giornate, senza che essa possa interrompersi bruscamente da un giorno all'altro. La sua durata più o meno prolungata dipenderà dal momento in cui l'atmosfera deciderà di avviare un nuovo scambio meridiano in direzione dell'Europa.

Questa manovra potrebbe tuttavia portare a due risultati ben diversi; l'Italia potrebbe infatti venire a trovarsi nella parte "calda" della meridianizzazione con un graduale passaggio di consegne tra anticiclone atlantico ed anticiclone africano. Potrebbe altresì cadere nella parte "fredda" della meridianizzazione, con un tipo di tempo che seguiterebbe a divenire instabile e temporalesco soprattutto al nord.

Comunque vadano le cose, al momento la fase di prolungata stabilità portata dall'anticiclone azzorriano conserva delle buone probabilità di resistere senza grandi problemi almeno sino al termine della prima decade di luglio.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum