Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La fase culminante della nevicata: tutti i particolari

E' attesa tra le ore centrali della giornata e la sera, con sviluppo da ovest verso est. Accumuli anche consistenti sino in pianura su gran parte della val Padana e nell'immediato entroterra ligure.

In primo piano - 11 Febbraio 2013, ore 09.09

 L'Italia cambia aria: da quella artica a quella polare marittima. La fase di transizione vedrà le due masse d'aria contrapposte da una corposa perturbazione generatasi sull'Alantico e che ha già fatto il suo ingresso sul bacino occidentale del Mediterraneo e sull'Italia. La parte avanzante (settoe caldo) della stessa sta già apportando le prime nevivate sulle regioni di nord-ovest, inizialmente deboli, ad eccezione della Liguria dove si somma la componente orografica ad elargire nevicate più copiose.

Nelle prossime ore il ramo freddo della perturbazione, trovandosi ad inciampare sull'ostacolo alpino, ondulerà vistosamente fino a rilasciare un minimo di pressione sul golfo Ligure. Siamo nelle ore centrali della giornata di oggi, lunedì 11 febbraio, momento in cui inizierà la fase culminante di questo significativo episodio nevoso. Il ramo freddo raggiungerà quello caldo e dalla saldatura dei due (inizio fase occlusiva) deriverà una diffusa intensificazione delle precipitazioni.

Le nevicate infatti sono previste intensificarsi notevolmente fino in pianura su Piemonte, bassa Valle d'Aosta, Lombardia, ed Emilia. Le nevicate deboli avranno intanto raggiunto anche il Triveneto, presentandosi a tratti fino in pianura, soprattutto in Veneto. Frattanto il richiamo di correnti sciroccali attivate dal minimo alzerà un po' il limite delle nevicate a partire dall'Adriatico. Pioggia in Romagna.  Nel primo pomeriggio neve fitta su gran parte del Piemonte, Lombardia, Liguria centrale e interna (in graduale indebolimento), ovest Emilia, Veneto, Trentino, Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Lo Scirocco causerà però il passaggio a pioggia sulla bassa pianura veneta (Veneziano e Rodigino), oltre che su quella friulana. In Liguria atteso un temporaneo rialzo del limite delle nevicate fin verso i 500 metri a Levante.

In serata nevicate consistenti fin sui fondovalle di Trentino, Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, più deboli su Lombardia, Piacentino, Piemonte e Valle d'Aosta. Pioggia su bassa pianura veneta, fascia pianeggiante e costriera del Friuli Venezia Giulia, est Emilia e Romagna.

A seguire la perturbazione scivolerà verso levante, lasciando ai successivi sviluppi dell'aria fredda le ulteriore (deboli) nevicate che insisteranno a intermittenza fino in pianura su gran parte del nord-ovest, calando nuovamente di quota fin quasi su coste e pianure anche tra Liguria e alta Toscana.

Segui i nostri articoli comodamente sul tuo cellulare: http://mobile.meteolive.it


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum