Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La discesa di aria fredda del prossimo fine settimana cosa provocherà?

Cerchiamo di capire cosa succederà nel medio termine.

In primo piano - 30 Settembre 2003, ore 12.13

Pensavate che finalmente saremmo andati incontro ad un periodo con configurazioni bariche stabili, magari governate da una profonda depressione sull’Europa occidentale e da una rimonta dell’anticiclone africano sulle nostre regioni? Beh, se effettivamente questa era la vostra aspettativa, dovrete ricredervi; d’altra parte l’autunno è fatto così, ci ha spesso abituati a “ribaltoni” improvvisi. La depressione “Grifone” infatti si colmerà gradualmente nella giornata di venerdì, per poi essere risucchiata verso nord dalla depressione madre (quel ciclone d’Islanda che ormai tutti conosciamo); ma nel frattempo si sarà attivata una nuova ed intensa irruzione di aria artica marittima dal Mare di Norvegia verso sud, in direzione dell’Europa centrale. I forti venti che accompagneranno a tutte le quote questa avvezione, porteranno la massa d’aria fredda a ridosso delle Alpi già nella mattinata di sabato; intanto sul Regno Unito farà molto freddo, e si avranno con tutta probabilità forti rovesci di neve sulla Scozia. Sull’Italia invece si attiverà un Libeccio piuttosto mite e teso, soprattutto sulle regioni tirreniche; ma in serata il fronte freddo probabilmente scavalcherà le Alpi, per poi attraversare gradualmente tutte le nostre regioni da nord a sud nella giornata di domenica. Tutta la massa fredda che seguirà la perturbazione si riverserà sulle nostre regioni? No, anche perché nell’attraversare l’Europa centrale l’aria artica si sarà un po’ stemperata; tuttavia al momento del transito del fronte freddo non è da escludere che si attivi la Bora sull’alto Adriatico ed il Maestrale sul Tirreno. Si avrà quindi una certa diminuzione delle temperature rispetto a quelle effettivamente troppo elevate che registreremo fra giovedì e venerdì, e forse andremo anche di 3-4°C sotto la media nella giornata di lunedì prossimo; l'unica eccezione sarà il nord-ovest, sempre a rischio Foehn, con temperatura in lieve aumento. Siamo comunque ancora lontani dal poter dare una previsione attendibile per il prossimo fine settimana; d’altra parte la depressione “Grifone” deve ancora assestarsi sull’Europa occidentale, e quindi bisogna sempre ben valutare il suo movimento futuro. Una posizione diversa del ciclone rispetto alle prospettive infatti potrebbe anche in parte influenzare la direzione di spostamento della futura discesa di aria fredda; non mancheremo comunque di aggiornarvi continuamente nel corso dei prossimi giorni.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.36: A27 Mestre-Belluno

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Allacciamento A57 Torino-Trieste/Raccordo Per Tessera e Treviso Sud..…

h 06.27: A1 Diramazione Roma Sud

coda

Code per 1 km causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Di Torrenova (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum