Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La depressione “Erica” da stasera in azione sull’Italia

Cerchiamo di capire il meccanismo della sua formazione e quali saranno le regioni più colpite.

In primo piano - 8 Settembre 2003, ore 10.20

Le correnti atlantiche, dopo un lungo periodo di letargo, sembra vogliano tornare protagoniste sulla scena mediterranea. Dopo il transito di un primo fronte perturbato, che sta dando luogo a precipitazioni in prevalenza temporalesche, una nuova e più intensa perturbazione interessa già la Francia occidentale e viaggia spedita verso le nostre regioni. Tra i due sistemi frontali è presente un piccolo intervallo con condizioni di variabilità, che sono già manifeste su parte del nord-ovest, sulla Sardegna e sull’alto Tirreno. La nuova perturbazione in ingresso sul Continente viaggia al momento molto velocemente, in quanto sospinta da forti correnti in quota che soffiano dai quadranti occidentali. Nel corso della prossima notte, con la sua parte più avanzata, sarà già in prossimità delle regioni nord-occidentali, dove comincerà a dare effetti, in termini di piogge e qualche temporale. A partire dalle prime ore della giornata di martedì 9 settembre, le correnti in quota sul settore occidentale europeo cominceranno a piegare da N a seguito di un’espansione dell’alta pressione delle Azzorre verso le Isole Britanniche. L’aria fredda farà il suo ingresso nel Mediterraneo dalla Valle del Rodano e la risposta del Mare Nostrum non si farà attendere. La depressione “Erica” sarà già in piena azione martedì mattina, con il suo perno in prossimità del Golfo Ligure. Con questa situazione ci attendiamo piogge piuttosto intense su Piemonte, Lombardia, Liguria ( specie quella centro-orientale) e tutto il settore tirrenico, dalla Toscana alla Campania. Anche la Sardegna, specie il settore occidentale, potrebbe avere piogge di un certo peso, accompagnate da vento molto forte di Maestrale. Altrove le condizioni del tempo saranno in rapido peggioramento con piogge che in serata potrebbero risultare intense sull’alto Adriatico. Mercoledì la suddetta depressione dovrebbe spostarsi verso sud-est, favorendo un certo miglioramento al nord e sul Tirreno, concentrando i fenomeni sull’Adriatico e al sud.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.16: SS81 Piceno Aprutina

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 1,036 km dopo Incrocio Teramo - SS80 Del Gran Sas..…

h 13.12: A4 Venezia-Trieste

coda rallentamento

Code per 2 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A23 Palmanova-Tarvisio..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum