Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La crisi temporalesca di sabato al nord

Tra sabato sera e domenica mattina un veloce cavo d'onda transiterà al nord apportando alcuni temporali ed un ricambio d'aria. Vediamone le modalità.

In primo piano - 24 Agosto 2012, ore 17.30

L'ultimo passaggio frontale organizzato da ovest verso est sul Paese risale ormai alla prima decade di giugno. A suo seguito, dopo che l'anticiclone nord-africano si è affermato nel Mediterraneo i passaggi sono risultati modesti limitandosi quasi sempre ad interessare solo l'angolo nord-occidentale dell'Italia. 

Una situazione fortemente anomala a livello di temperature e geopotenziali interessa il Mediterraneo impedendo a qualsiasi fronte perturbato più organizzato di fare ingresso nel Mediterraneo portando delle precipitazioni. Molte regioni versano in una situazione di pesante deficit idrico e la situazione purtroppo per gran parte d'Italia non è destinata a cambiare nemmeno con l'arrivo dei primi giorni di settembre. 

In questo panorama reso grigio ed appiattito da continue rimonte anticicloniche, nel corso di questo fine settimana un veloce ma incisivo cavo d'onda troverà il modo varcare i confini francesi, presentandosi al settentrione. Un vivace getto d'alta quota scorterà il cavetto d'onda, il quale si muoverà molto velocemente verso est tra sabato pomeriggio e domenica. 

In seno ad una marcata ondulazione del getto a 500hpa un piccolo "pacchetto" di aria fredda transiterà come una lama nel burro al nord tra la serata di domani, sabato 25 agosto e domenica 26 agosto. 

La fase prefrontale dovrebbe interessare il nord soprattutto nel pomeriggio di domani quando un forte getto a 500hpa associato ad un veloce calo della pressione e dei geopotenziali esporrà parte della val Padana a qualche intenso fenomeno temporalesco. 

Il fronte vero e proprio con associata la -15 a 500hpa transiterà al nord-ovest nella mattinata di domenica provocando ancora diversi temporali ed un possibile veloce coinvolgimento della costa ligure. 

Il fronte freddo al nord-est transiterà dopo il mezzogiorno di domenica portando alcuni fenomeni violenti su alto Veneto e Friuli, in veloce marcia verso est. 

Rapido miglioramento delle condizioni atmosferiche ovunque entro la sera di domenica. 

Per ulteriori dettagli vi rimandiamo all'aggiornamento di domani mattina. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum