Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La colata fredda sul centro Europa: tempistiche e conseguenze

I Paesi dell'Europa centrale potrebbero piombare nel gelo alla metà della settimana prossima. Ancora incerta la prognosi per l'Italia.

In primo piano - 7 Marzo 2013, ore 14.23

Si avvicina lentamente la scadenza previsionale, ma i dubbi non si risolvono. Stiamo parlando della colata fredda che colpira una buona fetta del Vecchio Continente nel corso della prossima settimana.

La presenza dell'arco alpino complicherà, come sempre, l'avanzata del freddo verso il Mediterraneo, tant'è vero che molte elaborazioni propendono per un giro "largo" delle correnti, in direzione dell'Europa centrale ed occidentale. L'aria fredda riuscirebbe a penetrare poi anche nel Mediterraneo, ma a quel punto potrebbe essersi in parte già "stemperata". 

Ribadiamo, comunque, che sussistono ancora dubbi su quanto possa essere coinvolta la nostra Penisola. In poche parole su quanto potrà fare freddo e di quanto si abbasserà il limite delle nevicate.

Al momento, la linea più gettonata è la seguente, ovvero la formazione di un minimo sottovento alla catena alpina, con l'aria fredda a colpire i Paesi oltralpe.

Tra lunedì e martedì della settimana prossima l'aria gelida raggiungerà il Baltico, per poi virare verso sud-ovest mercoledì, coinvolgendo direttamente la Germania, la Francia e il Regno Unito.

Su queste nazioni avremo con molta probabilità un brusco ritorno della stagione invernale, con gelate e neve anche in pianura. Successivamente, verrà coinvolta anche la parte orientale della Spagna.

Per l'Italia sarà determinante la posizione del minimo da contrasto che sicuramente si verrà a creare sul Mare Nostrum. Per avere una buona entrata del freddo, la depressione dovrebbe formarsi più a sud, non in prossimità del Mar Ligure o dell'alto Tirreno, come visto oggi da molte elabrazioni.

Questa seconda cartina mette in evidenza una posizione ottimale del minimo di pressione, che farebbe entrare il freddo dalla Porta della Bora direttamente sul nord Italia, con pochi "stemperamenti".

Nei prossimi giorni vedremo quale linea verrà seguita dalle elaborazioni.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.21: SS18 Tirrena Inferiore

incidente

Incidente con persone a 37,627 km prima di Incrocio Staz. Di Francavilla - SS19 Diramazione Delle C..…

h 12.13: A22 Autostrada Del Brennero

coda incidente

Code per 2 km causa incidente nel tratto compreso tra Bressanone (Km. 38) e Vipiteno (Km. 15,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum