Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La BORA a TRIESTE

Caratteristiche del vento dei "triestini".

In primo piano - 15 Dicembre 2009, ore 09.19

La Bora è un vento locale che interessa soprattutto l’Alto Adriatico ed in particolare il Golfo di Trieste ove, spirando da est-nord-est, raggiunge intensità notevoli con raffiche che superano con estrema facilità i 100 km orari; le punte massime, intorno ai 150 km/h, si registrano nel corso di quasi tutte le stagioni invernali in occasione delle più marcate irruzioni di aria fredda continentale provenienti dalle pianure russo-siberiane. In inverno essa apporta, quindi, masse di aria gelida: le temperature possono scendere nel giro di poche ore fino a diversi gradi sotto lo zero, con l’instaurarsi di condizioni ambientali estremamente avverse. Gli abitanti di Trieste, pur se preparati psicologicamente ad almeno una decina di giorni all’anno con Bora, evitano, per quanto possibile, di avventurarsi per le strade, ove le raffiche, in zone particolarmente esposte, costringono a servirsi dei corrimano appositamente realizzati per evitare di essere letteralmente scaraventati contro un muro o per terra; esiste poi il pericolo di caduta di cornicioni o di intonaco, delle antenne, dei cartelloni o insegne pubblicitarie che in più occasioni hanno cagionato danni alle persone. Le condizioni del mare peggiorano rapidamente fino a rendere impossibile la navigazione nonché tutte le operazioni portuali; sulle strade la circolazione, specialmente quella di roulottes, veicoli trainanti rimorchi e di telonati o furgonati, diventa molto difficoltosa. Il cielo può presentarsi sia sereno con atmosfera limpida che coperto con eventuali precipitazioni che, date le basse temperature, sono nevose anche sul mare: nel primo caso si parla di "Bora chiara", nel secondo di "Bora scura". La classica configurazione barica che porta allo spirare della Bora è quella che vede una zona anticiclonica di origine continentale portarsi sulla Penisola Balcanica e sull’Europa centrale mentre una zona depressionaria interessa i mari centrali e meridionali italiani: la notevole differenza di pressione che esiste fra le zone a nord e quelle a sud della catena alpina fa sì che le masse di aria fredda si incanalino nei pochi varchi che si aprono nel bastione montuoso delle Alpi orientali. Uno di questi “corridoi” risulta essere una specie di corsia preferenziale per le masse di aria che tendono a percorrerlo con velocità via via crescente: è la cosiddetta Porta della Bora, al cui sbocco sulla costa si trova la città di Trieste. Quando la depressione che si trova sui mari intorno all’Italia peninsulare è intensa, può accadere che le correnti calde ed umide richiamate verso nord siano costrette a sorvolare, a passare sopra la massa di aria fredda affluente da est: si ha di conseguenza una estesa nuvolosità stratificata con precipitazioni prevalentemente nevose (Bora scura). La bora propriamente detta è quella che ha le caratteristiche sopra descritte: è quindi un vento tipicamente invernale e, con rari episodi, delle stagioni intermedie. Anche in estate possono verificarsi dei brevi periodi in cui soffia un vento fresco da est-nord-est e che quindi, data la sua direzione di provenienza, è opportuno chiamare Bora. Esso usurpa, comunque, non poco la sua qualifica: infatti l’intensità è solitamente modesta rispetto ai valori anemometrici che si raggiungono in inverno e ciò poichè durante la stagione calda non possono realizzarsi, se non in casi veramente eccezionali, le condizioni bariche prima descritte.

Autore : Alberto Fortelli

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum