Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La Bora a Trieste

Vi presentiamo la carta d'identità di uno dei venti più impetuosi d'Italia nella città di Trieste. La Bora può essere chiara o scura, nei casi più estremi è addirittura impossibile camminare.

In primo piano - 13 Ottobre 2004, ore 11.20

Tra i venti più intensi e a volte disastrosi che soffiano sulla nostra Penisola, la Bora è sicuramente il più temuto per le regioni nordorientali. Si tratta di aria generalmente più secca e fredda proveniente dall'Europa continentale che "trabocca" dal Triestino sull'alto bacino dell'Adriatico e le sue coste quando viene a crearsi una forte differenza di pressione tra i 2 versanti alpini, italiano e sloveno (con un meccanismo analogo al Foehn). La minor altezza e la disposizione più irregolare delle Alpi nell'area di Trieste fanno sì che a differenza del Foehn la temperatura della Bora sia pressoché uguale su entrambi i versanti. La Bora è caratterizzata da un'elevata turbolenza e da forti variazioni nel tempo e nello spazio causate dai diversi tipi di terreno che attraversa e dalle alte velocità di scorrimento: tende per questo a presentarsi sulla città di Trieste sotto forma di raffiche talvolta così intense da rendere difficoltoso o impedire persino il camminare per strada. Solitamente la Bora si distingue in chiara e scura. Nel primo caso si origina sul bordo meridionale di un anticiclone continentale ed il cielo si presenta sereno; nell'altro è il vento di richiamo di una depressione sull'alto adriatico con cielo coperto e precipitazioni, talvolta nevose in inverno. Il professor Franco Stravisi del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Trieste ha studiato dettagliatamente questo fenomeno analizzando, fra l'altro, tutti i dati rilevati dalle stazioni anemografiche della città: per circa 77 giorni all'anno (21%) la Bora è il vento predominante a Trieste, persino più delle brezze marine. Trattandosi di un vento con caratteristiche mutevoli, presenta un vero e proprio ciclo giornaliero, diverso tra semestre estivo ed invernale, con un massimo al primo mattino ed un minimo nel tardo pomeriggio, quando le brezze tendono leggermente a contrastarla. Le intensità più forti si raggiungono durante l'inverno. Per poter parlare di Bora, il vento deve provenire da Est-Nordest con una velocità media superiore a 5 o 10 m/s (altrimenti si tratta di brezza di terra). La durata dei singoli eventi, sebbene "descritta" in molti simpatici detti popolari, è variabile: generalmente si tratta di 1-2 giorni, con punte di 3-5 o talvolta 6. Ad eccezione del quinquennio 1960-65 caratterizzato da frequenti episodi, negli ultimi 40 anni la Bora a Trieste si è ripresentata costantemente, con un minimo agli inizi e alla fine degli anni '80 ed un massimo tra il 1995 e il 1998. Il record si è registrato il 25/12/96 con raffiche fino a 181 km/h. All'arrivo della Bora l'aria diventa molto secca e fredda in poco tempo, si diradano di colpo nebbie e foschie (con visibilità che sale fino a 20-25 km), si azzerano gli accumuli di sostanze inquinanti e aerosol nei bassi strati, la temperatura diminuisce. Notevoli anche gli effetti sul mare, dove tendono a formarsi onde sempre più grandi man mano che ci si allontana dalla costa in direzione Ovest-Sudovest. Le creste spazzate dalle forti raffiche si frantumano dando la sensazione di un mare fumante. Il rimescolamento delle masse d'acqua raggiunge i 20-25m di profondità: si instaura una circolazione antioraria che determina un ricambio praticamente totale delle acque del Golfo di Trieste.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum