Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'URAGANO "RITA" punta sul TEXAS

EDIZIONE STRAORDINARIA: tutte le ultimissime notizie da MeteoLive.it sull'uragano: -i rischi -il problema dei nomi -cosa succederà? -Il gran numero di uragani NON è collegabile all'effetto serra.

In primo piano - 22 Settembre 2005, ore 13.55

LIVE L'uragano Rita mantiene forza 5, la massima, e prosegue, all'alba del Golfo del Messico, la sua rotta Nord-Ovest verso il Texas, ma ha leggermente ridotto la velocita' d'avanzamento, scendendo da circa 20 a circa 15 chilometri l'ora. L'impatto con la costa potrebbe avvenire nella notte tra venerdi' e sabato (ore locali, non prima dell'alba di sabato in Italia). Rita, che ha venti superiori ai 250 chilometri l'ora, con punte fino a 280, ha gia' indotto all'evacuazione 1,3 milioni di americani, tra Texas e Louisiana, nel timore di una catastrofe che potrebbe essere peggiore di quella dell'uragano Katrina. Le autorita' federali, statali e locali hanno disposto misure d'emergenza. In molte localita', uffici e scuole sono oggi chiusi, per favorire l'esodo. Se arrivera' a terra in Texas con forza 5, Rita sara' l'uragano piu' forte che abbia mai colpito il Texas, persino piu' forte di quello che nel 1900 devasto' proprio Galveston, facendo tra i 6 e i 12 mila morti - i dati dell'epoca sono estremamente imprecisi - e segnando la fine dello sviluppo della citta', che era allora la piu' importante del Texas e che cedette la palma di 'metropoli' dello Stato a Houston. RAFFINERIE DANNEGGIATE L'uragano Rita, che ha forza 5, la massima, ha gia' innescato negli Stati Uniti, prima ancora di toccare la costa, una nuova spirale dei prezzi petroliferi, perche' s'appresta a travolgere, o danneggiare, sul suo cammino diverse piattaforme, che sono state evacuate, e perche' s'avvia a colpire un'area di raffinerie. Almeno 21 gli impianti sulla suo rotta, che, in queste ore, vengono chiusi, o dove l'attivita' e' ridotta al minimo, in vista dell'impatto. Come per Katrina, che ha danneggiato le raffinerie della Louisiana, si prevedono contraccolpi di Rita sulle capacita' di raffinaggio a breve e medio termine. E' stata, inoltre, disposta la chiusura preventiva di due centrali nucleari situate sulla rotta dell'uragano. LA QUESTIONE DEI NOMI Dopo Rita sarà la volta di Stan, Tammy, Vince e Wilma. La serie finisce qui. Non ci sono più nomi disponibili per uragani e tempeste tropicali. E gli esperti sono alla ricerca di una soluzione, con qualche difficoltà. Al momento la scelta sembra essere obbligata: fare ricorso alle lettere dell'alfabeto greco. A creare preoccupazioni e devastazioni, dunque, potrebbero essere presto l'Uragano Alfa, la Tempesta Ipsilon o Beta. Fino a esaurimento delle lettere, naturalmente. Il ricorso all'alfabeto greco, nel campo in questione, non è mai stato necessaro. Ma l'elevata intensità di uragani e tempeste degli ultimi mesi hanno creato allarme anche in questo senso. Sono stati ben 17 i nomi utilizzati, e gli esperti pensano che potrebbero diventare persino 21 entro la fine di novembre. LA TRAIETTORIA Potente e temibile come Katrina, il nuovo uragano Rita si sta dirigendo verso il porto texano di Galveston, con venti fino a 280 km l'ora, mentre 1,3 milioni di persone hanno abbandonato le loro case. L'uragano, calcolato forza 5, il massimo grado possibile, mantiene inalterata la sua potenza e se continua cosi' - dicono gli esperti del National Hurricane Center - potrebbe essere perfino piu' devastante di Katrina, che ha fatto un migliaio di morti. Alle 8 ora italiana la perturbazione si trovava 870 a sud-est di Galveston, citta' di 60 mila abitanti che attende con trepidazione il furore di Rita. Ironia della sorte, nel porto texano ancora si trovano rifugiate 3 mila persone fuggite da New Orleans, che verranno di nuovo messe alla prova da questo uragano, se esso non cambia rotta - come e' possibile. Dietro Galveston, circa 120 km a nord, e' situata Houston, che potrebbe essere investita da un'ala di Rita, dove i venti sono piu' violenti. Si ritiene che l'uragano acceleri la velocita' nelle prossime ore.

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.33: A7 Milano-Genova

coda incidente

Code per 1,3 km causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Gropello Cairoli (Km. 30,7) e All..…

h 12.32: Roma Via Cilicia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Via Cilicia in direzione San Giovanni ­…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum