Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'ONDATA di CALDO della settimana prossima: le ULTIMISSIME dai modelli

Questa mattina il modello americano riduce ulteriormente la portata del caldo sull'Italia, mentre il canadese e l'europeo tornano ad intensificarla. La situazione resta quindi ancora un po' confusa.

In primo piano - 21 Giugno 2019, ore 10.21

Il tempo passa, ma le bizze modellistiche in merito all'ondata di caldo attesa in Europa la prossima settimana non finiscono.

Questa mattina due modelli tornano a prevedere scenari abbastanza preoccupanti, anche se a distanze previsionali impervie. Insomma, in questi casi bisogna armarsi di pazienza ed aspettare che le mappe riescano a trovare una linea comune.

Iniziamo con il modello più "tranquillo", ovvero il MODELLO AMERICANO. Dopo aver suonato la carica per primo con temperature atroci, da circa 48 ore ha iniziato a ridurre la portata dell'onda calda sull'Italia, deviandola con i suoi effetti più preoccupanti verso l'Europa centro-occidentale.

Secondo questo elaborato, il massimo del caldo si avrà nella giornata di mercoledi 26 giugno. Ecco le temperature a 1500 metri di quota:

Dicevamo dei massimi effetti del caldo che secondo questo elaborato saranno di competenza dell'Europa centro-occidentale. Da noi non si dovrebbero superare i + 23° a 1500 metri sulla Sardegna (circa 35°-37° al suolo) e + 22° sul nord Italia e l'alto Tirreno ( circa 34-36° al suolo); al meridione l'isoterma + 20° alla medesima quota non sarebbe nemmeno valicata, con effetti al suolo decisamente più gentili.

Passiamo adesso ai due modelli più pesanti. Il primo è il MODELLO CANADESE che contempla il picco del caldo sull'Italia nella giornata di sabato 29 giugno; ecco le temperature a 1500 metri relative a questa giornata:

Dove vedete le isoterme a 1500 metri comprese tra 24 e 25°, i 40° potrebbero essere a portata di mano (sulla Sardegna e sul nord-ovest in modo particolare). Andrebbe leggermente meglio al sud, con isoterme alla medesima quota comprese tra 22° e 23° (circa 35-36° al suolo).

...e non finisce qui! Il MODELLO EUROPEO dopo una partenza in sordina, di colpo ha deciso di intensificare il caldo sull'Italia verso valori abbastanza preoccupanti...con la complicità della sua media ens; secondo l'elaborato nostrano, la giornata più calda sarebbe venerdi 28 giugno. Ecco le temperature a 1500 metri previste per la giornata in parola:

Situazione preoccupante al nord con punte di 24-25° sul nord-ovest (circa 40° al suolo); Il resto d'Italia si crogiolerebbe sotto isoterme alla medesima quota comprese tra + 20° a 1500 metri  (32-33° al suolo) e + 23° alla medesima quota (circa 36-37° al suolo).

IL NOSTRO PARERE: l'ondata di caldo sull'Europa centro-meridionale è ormai sicura e sarà anche intensa; per l'Italia sarà da valutare se si tratterà di un'ondata di caldo intensa o occezionale...su questo punto i modelli non hanno ancora le idee molto chiare.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum