Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'Italia ancora stretta nella morsa del MALTEMPO

Una nuova, insidiosa depressione sui mari centro-meridionali italiani; ecco le possibili conseguenze.

In primo piano - 19 Ottobre 2015, ore 17.45

Negli articoli della mattina, abbiamo ancora messo in evidenza la persistenza a livello europeo ed italiano, di una circolazione d'aria moderatamente instabile che concentra importanti episodi di maltempo soprattutto sulle regioni centrali e meridionali. Su questi settori infatti, si manifestano ancora contrasti molto accesi tra le masse d'aria assai tiepide di estrazione basso mediterranea e quelle molto più fresche che ormai da tempo si sono impossessate dell'Europa continentale e dei settori settentrionali italiani. 

Neanche a dirlo, questi contrasti sfoceranno ancora una volta nella formazione di un'importante circolazione di bassa pressione che terrà sotto scacco il tempo atmosferico del nostro Paese nel periodo compreso tra mercoledì 21 e venerdì 23 ottobre. L'epicentro del maltempo sarà ancora concentrato sulle nostre regioni centrali e meridionali, laddove i centri di calcolo mettono in evidenza la formazione di un gorgo depressionario piuttosto vigoroso; una circolazione di bassa pressione che nella mattinata di giovedì, raggiungerebbe il proprio momento di massima forza, ponendo in bella vista un minimo di bassa pressione sull'Italia meridionale con valori di pressione INFERIORI ai 1000hpa. 

Ne scaturirà una circolazione di venti piuttosto vigorosa; avremo ventilazione tesa di Tramontana e Grecale al nord, Maestrale sulle due isole maggiori, Libeccio e Scirocco sul mar Jonio. L'apice della vorticità è atteso su tutte quelle aree in cui la circolazione atmosferica risulterà spiccatamente ciclonica anche alla quota di 700 e 500hpa, riferendoci pertanto ai settori di medio e basso Tirreno, Sicilia orientale, Jonio, medio e basso Adriatico. Su tutti questi settori, nel periodo compreso tra il pomeriggio di mercoledì e l'intera giornata di giovedì, è atteso il carico più intenso di precipitazioni, sovente a carattere temporalesco

La spinta dell'alta pressione dall'Iberia, tenderà poi a liberare velocemente il nostro Paese da questa depressione che si allontanerà verso l'Egeo, attenuando la propria vorticità. Sarà forse il preludio ad un weekend anticiclonico. Seguite tutte le news. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.04: A11 Firenze-Pisa

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Di Sesto Fiorentino (Km...…

h 16.03: A4 Venezia-Trieste

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente risolto nel tratto compreso tra Svincolo Latisana (Km. 461,5) e..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum