Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'ira di Eolo al centro-sud, quattro le vittime

Il transito di un impulso freddo lungo il bordo orientale dell'anticiclone si è riversato rabbiosamente sulle nostre regioni centro-meridionali accanendosi in particolare su Calabria, versanti adriatici e Sardegna

In primo piano - 24 Gennaio 2008, ore 09.12

Il vento fa parlare di sè su molte regioni italiane. La cronaca di una giornata in fibrillazione ha caratterizzato un drammatico 23 gennaio e conta anche quattro vittime. Un impulso di aria fredda ha fatto breccia nella potente cellula anticiclonica presente sull'Europa centro-occidentale limandone il bordo orientale. Proprio lungo questo percorso si è inserita una perturbazione di origine nord europea seguita da forti venti settentrionali. Si sono verificate anche spruzzate di neve sull'Appennino abruzzese e molisano nonchè sulla Sila ma è stato il vento ad occupare le prime pagine dei giornali. Raffiche record in Calabria, dove sono stati segnalati picchi di ben 170 km/h. Pesanti le conseguenze sulla viabilità. Un autotrasportatore è precipitato da un viadotto nel cosentino in seguito alla perdita di controllo del mezzo, sbandato a causa del forte vento laterale. Nella stessa zona, tra Paola e Amantea, il pericoloso ondeggiamento della linea aerea che alimenta il tratto ferroviario ha reso necessario l'intervento dei tecnici di Trenitalia e la circolazione dei treni è potuta avvenire per alcune ore solo grazie ai locomotori diesel. Notevoli i ritardi. In Campania, a San Giorgio a Cremano alle porte di Napoli, un uomo è morto investito dalla caduta di un pino secolare abbattuto dalla furia della tramontana, mentre per lo stesso motivo si sono avuti problemi alle operazioni di decollo e atterraggio degli aerei nello scalo romano di Fiumicino. Incidente in mare al largo di Pescara. Una imbarcazione, a causa delle forti raffiche di vento e del mare agitato, si è incagliata nel basso fondale sabbioso a poca distanza dal porto turistico e si è quindi ribaltata. Morta una persona e altre due sono rimaste ferite e parzialmente assiderate. Ora sono ricoverate in grave stato di choc. Una vittima anche in Sardegna. Si tratta di un ragazzo di vent'anni travolto dal crollo di un tratto di muro a Tempio Pausania in provincia di Sassari. Concausa le abbondanti precipitazioni, anche nevose, avvenute il mese scorso e il vento di maestrale che soffiava con raffiche fino a 35 nodi. Problemi nei collegamenti marittimi con le isole Eolie. A causa delle proibitive condizioni del mare sono state parzialmente interrotte le corse tra Lipari e Milazzo mentre sono rimaste totalmente isolate Stromboli, Filicudi, Alicudi, Panarea e le isole minori.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.44: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Ancona Nord (Km. 213,5) in direzione B..…

h 23.40: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Ancona Nord (Km. 213,5) in direzione B..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum