Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'intervista a GROSSO: "è un inverno particolare"

Tradizionale intervista settimanale ad Alessio Grosso.

In primo piano - 29 Dicembre 2005, ore 09.59

REDAZIONE: allora Grosso, cosa ci attende per San Silvestro e Capodanno. GROSSO: quasi certamente un nuovo peggioramento che interesserà soprattutto le regioni tirreniche ma questa volta la neve cadrà soprattutto in Appennino, le temperature infatti sono previste in aumento. REDAZIONE: e al nord niente neve? GROSSO: al nord le condizioni per la neve ci sarebbero, soprattutto in Lombardia, alto Veneto, Emilia e Trentino Alto Adige, il problema è la mancanza di incisività in questa saccatura che non riuscirà ad indirizzare bene l'aria umida da SW verso NE, quindi è probabile che le precipitazioni risultino modeste o addirittura nulle, però la situazione sfugge ancora ad una prognosi chiara. REDAZIONE: e il Piemonte, le vallate olimpiche, quando riceveranno la neve? GROSSO: contrariamente a quanto si pensa il meccanismo che realizza nevicate sul nostro Paese è molto complesso, qualche volta io stesso mi sono sorpreso e commosso nell'assistere a come il tempo cercasse di colmare i deficit idrici proponendo depressioni. Ora, con le perturbazioni atlantiche che faticano ad entrare nel Mediterraneo, tutto è affidato agli scambi meridiani di masse d'aria e in questo contesto il Piemonte, stretto tra le montagne, è sfavorito, l'aria umida deve entrare da ESE e per farlo occorrono figure bariche disposte in un certo modo, che divengono ahimè sempre più rare, ma sarà una fase, voglio tranquillizzare i Piemontesi, entro metà gennaio ci sono buone probabilità di vedere la neve. REDAZIONE: sembra un inverno strano, già 4 nevicate a Milano, fiocchi abbondanti in Toscana, a Sanremo in Liguria. GROSSO: non direi strano ma solo particolare. Una goccia fredda a novembre ha regalato al nord un serbatoio di freddo importante servito per accumulare neve all'arrivo dell'aria umida, ora abbiamo avuto una discesa d'aria fredda dalla Valle del Rodano. Siccome negli ultimi anni è stata meno frequente, si grida quasi al miracolo per la neve Toscana ma è tutto regolare. REDAZIONE: come proseguirà la stagione? GROSSO: fintanto che insisterà un anticiclone sulla Russia e l'alta delle Azzorre rimarrà di quinta sulla Spagna, l'Italia rimarrà vulnerabile alla penetrazione delle correnti occidentali, potranno formarsi depressioni che richiameranno aria fredda con neve e pioggia. Insomma un inverno movimentato con poca nebbia ma in compenso con precipitazioni frequenti.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum