Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'instabilità tra domenica e martedì su nord-est e centro-sud

Una lama di aria piuttosto fredda dal nord Europa si accompagnerà al passaggio della coda di una perturbazione e alla successiva attivazione di instabilità. Ecco i primi particolari.

In primo piano - 2 Ottobre 2012, ore 11.00

 L'alta pressione si scansa e le prime lame di aria fredda iniziano a prendere la via delle medie latitudini. E' quello che accadrà tra il prossimo fine settimana e la giornata di martedì 9 ottobre. Una pulsazione anticiclonica in risalita dal nord Africa punterà l'asse verso la regione iberica e la Francia, per poi allungarsi verso il Regno Unito e raggiungere infine la Scandinavia.

Le correnti sull'Italia ruoteranno dunque dai quadranti settentrionali. Si partirà domenica 7 con la coda di una perturbazione che lambirà le Alpi e attiverà moderate condizioni di instabilità lungo le creste di confine e sul nord-est. Su questi settori avremo qualche rovescio e spruzzate di neve che caleranno fin sotto i 2000 metri.

L'aria fredda entrerà poi parzialmente in val Padana attivandovi un po' di nuvolosità bassa ma senza particolari fenomeni. Questi ultimi invece andranno sviluppandosi sulle regioni centrali, iniziando dal versante adriatico per poi dilagare anche verso quello tirrenico. Si avranno rovesci sparsi e intermittenti, più frequenti a ridosso delle fasce costiere e nelle immediate vicinanze.

Lunedì 8 si assisterà alla progressione del corpo nuvoloso verso sud: il nord e il centro si liberano dalle nubi, il meridione invece assisterà ad un peggioramento, con rovesci sparsi e possibilità anche di spunti temporaleschi a macchia di leopardo. Anche in questo caso il mare sarà determinante nello sviluppo della fenomenologia, pertanto le coste saranno le prime a venir toccate dalle piogge.

Martedì 9 ultime note di instabilità all'estremo sud, poi aria più asciutta, ma anche più fredda, subentrerà a dar luogo ad un generale miglioramento. La ventilazione si disporrà ovunque tra nord e nord-est. Le temperature rispetto alla giornata di domenica caleranno fino a 5-6°C al nord (fino a 2-3°C all'estremo nord-ovest), 4-5°C al centro e 3-4°C al sud e sulle Isole Maggiori.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum