Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'instabilità torna protagonista sulle regioni del nord: sciame di trombe marine sulla Liguria, ma non è finita qui

Come era nelle attese, in queste ultime 24 ore alcune zone dello stivale hanno dovuto fare i conti con l'instabilità portata da una circolazione di bassa pressione con perno a nord delle Alpi. Un riassunto degli eventi più importanti che si sono verificati nelle ultime ore ma uno sguardo anche all'evoluzione del tempo nei giorni successivi.

In primo piano - 11 Luglio 2018, ore 16.45

Nonostante la mancanza di una figura anticlonica in grado di monopolizzare il tempo atmosferico europeo, le acque del mar Mediterraneo si sono scaldate parecchio, i temporali (intensi) non sono mancati all'appello, colpendo a fasi alterne uno o l'altro settore della penisola italiana. Insomma la convinzione comune che ad una estate con molte giornate di grande caldo debba necessariamente conseguire un aumento delle probabilità di incorrere in fenomeni temporaleschi di natura severa, sembrano crollare sotto l'evidenza dei fatti che smentisce clamorosamente queste teorie. 

Il transito di un impulso d'aria instabile segnatamente sulle regioni del nord, porta con sè alcuni forti temporali sulla Liguria e sull'alta Toscana, quali risultato del passaggio di un nucleo di instabilità al di sopra di una superficie marina in evidente surplus di calore. L'ondata di maltempo sulla Liguria ha assunto anche caratteri di spettacolarità, quando dalle basi scure e plumbee di cumulonembi in rapida evoluzione, hanno preso forma trombe marine ben sviluppate e condensate sino alla superficie dell'acqua. 

QUANTO persisterà ancora questa ondata di maltempo? 

Stando agli ultimi aggiornamenti, una fase di relativa pausa è prevista nell'immediato futuro. Tra venerdì e domenica prossima il Mediterraneo centro-orientale sarà protagonista di una breve avvezione d'aria subtropicale africana e con essa dovremo aspettarci un rialzo repentino delle temperature più sensibile al centro ed al sud. L'onda anticiclonica avrà comunque caratteristiche temporanee.

Entro lunedì 16 e martedì 17, la spinta delle correnti instabili oceaniche riporterà condizioni atmosferiche spiccatamente variabili sui settori europei centrali ed occidentali. Nell'ambito del nostro Paese i temporali guadagneranno soprattutto le regioni settentrionali ed in parte quelle centrali.

Giocoforza, su questi settori dovremo aspettarci una generale riduzione delle temperature che farebbe rapidamente seguito all'impennata prevista nel weekend. 

Nel complesso sarà uno spaccato di luglio tendenzialmente instabile e turbolento. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.07: A27 Mestre-Belluno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Vittorio Veneto Nord (Km. 58,9) e Fadalto-Lago Di S.Croce (Km. 66..…

h 23.06: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

frana

Strada chiusa, frana nel tratto compreso tra 3,037 km dopo Incrocio S.Giacomo Filippo (Km. 123,8) e..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum