Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'instabilità si trasferisce al sud, poi il rinforzo dell'alta pressione

Tra lunedì e martedì l'instabilità si trasferisce al meridione, in seguito vi sarà il rinforzo dell'alta pressione nuovamente con tempo più stabile.

In primo piano - 22 Luglio 2018, ore 18.10

Nelle ultime 48 ore una importante figura di bassa pressione ha recato forti episodi di maltempo che hanno interessato soprattutto le regioni settentrionali ed in queste ore anche la Toscana con temporali intensi. Le tempeste hanno provocato disagi e qualche danno. Sotto la spinta dell'alta pressione l'aria più fresca oceanica tende a trasferirsi rapidamente verso le regioni centrali e meridionali, confluendo nella circolazione depressionaria che in breve tempo stabilirà il centro motore sulla Penisola Balcanica. Tutto questo è previsto verificarsi all'inizio della prossima settimana, sancendo il TERMINE dell'ondata di caldo anche al Mezzogiorno. Dovremo aspettarci anche qui dei temporali con qualche episodio di forte intensità.

Lo svolgersi successivo degli eventi riporterà una nuova distensione anticiclonica accompagnata da un rialzo graduale delle temperature e pertanto il ripristino delle condizioni di caldo localmente intenso.

Nel prossimo futuro a livello sinottico europeo torneremo a commentare il rinforzo di una figura di alta pressione che allungherà un "braccio" in direzione della Penisola Scandinava e della Russia, laddove le temperature nei prossimi giorni saranno ancora parecchi gradi sopra la media. Dai nuovi aggiornamenti si evince inoltre la presenza di un modesto contributo africano in sede iberica, un elemento che, per quanto riguarda il tempo di casa nostra, dovrebbe garantire qualche giornata in più di tempo stabile.

Tuttavia la reiterata tendenza degli anticicloni nella loro espansione verso le latitudini settentrionali, potrebbe ancora lasciare un corridoio aperto alle correnti instabili oceaniche, le quali potrebbero ancora trovare una parziale via di sfogo verso l'Europa. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum