Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'incertezza degli ultimi giorni di marzo, ecco cosa potrebbe cambiare tra domenica e lunedì

Lenta implosione dell'alta pressione con avvicinamento di correnti instabili dal nord Europa. Questo sembra al momento lo scenario più probabile ma sull'Italia potrebbe trattarsi solo di una fase di temporanea instabilità.

In primo piano - 22 Marzo 2011, ore 12.35

Gli scenari che si vanno disegnando sulla nostra modellistica di certo non aiutano a dipanare dubbi e incertezze. Finchè l'Europa e l'Italia saranno abbracciate e protette dall'anticiclone nessun problema: sole e temperature miti per tutti. Questo almeno fino a sabato, poi il bivio.

Secondo alcune elaborazioni, ed è la prima ipotesi che tracciamo in proposito, proprio durante il prossimo fine settimana il grande pallone di bel tempo inizierà a cedere in modo evidente, data la mancata alimentazione da parte della Corrente a Getto che ne ha permesso a suo tempo lo sviluppo. Ora gli occhi andranno puntati sulle medie latitudini, dato che tra Francia e Spagna sembra possa formarsi un vuoto di pressione, come ben evidenzialo dal calo del rispettivo indice la NAO. Ciò starebbe a significare una possibile instabilizzazzione del tempo a partire da domenica e dalle nostre regioni settentrionali.

Bene, al di là degli indici probabilistici, non possiamo però certo ignorare la seconda ipotesi, scaturita dall'analisi delle ultimissime fornite dai nostri stessi modelli. Le corse più fresche di stampa mostrano che l'alta pressione europea, pur cedendo per mancato rifornimento di energia dinamica, potrà contare su un extra bonus, il supporto da parte di un canale di alta pressione in possibile parziale espansione dal nord Africa attraverso il Mediterraneo.

Questo potrebbe rallentare il cedimento del bel tempo sull'Italia e permettergli di prolungarsi per l'intero weekend. L'instabilità si innescherebbe dunque solo da lunedì, ipotesi che al momento guadagna punti portandosi ad un 50 e 50 rispetto alla prima descrizione.

Insomma una grande incertezza, come è tipico di questo scorcio stagionale. La primavera è notoriamente stagione di transizione che può assumere connotati invernali come elementi quasi estivi, a seconda dei periodi e delle situazioni. Non facciamoci dunque ingannare dal luogo comune "non ci sono più le mezze stagioni" ad ogni colpo di scena: la primavera può assumere il volto lei stessa di tutte e quattro le stagioni, la primavera non è stabile, stabile è l'estate ma per quella, come ben sappiamo, c'è ancora moltissimo tempo.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.05: A10 Genova-Ventimiglia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Pegli (Km. 6) e Allacciamento A7 Milano-..…

h 19.03: SS93 Appulo Lucana

rain

Pioggia nel tratto compreso tra 1,326 km dopo Incrocio Casello Canosa A14 Bologna-Taranto (Km. 17,7..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum