Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L’impulso di aria fredda del fine settimana chi colpirà?

Andiamo a dare uno sguardo alle giornate di sabato 13 e domenica 14.

In primo piano - 10 Settembre 2003, ore 10.24

Nella giornata di lunedì scorso avevamo sottolineato il fatto che riguardo all’evoluzione della seconda parte della settimana corrente si potevano aprire due strade diverse: una vedeva la depressione “Erica” allontanarsi rapidamente dalla nostra Penisola entro la giornata di giovedì 11 o venerdì 12, mentre l’altra sosteneva l’aggancio (da parte del vortice stesso) di una “goccia fredda” presente sull’Europa settentrionale sempre nelle stesse giornate. Ebbene nel corso dei prossimi giorni sarà la seconda ipotesi a prevalere; in particolare nelle giornate di sabato e domenica il passaggio sull’Italia della piccola perturbazione in quota (la goccia fredda appunto), provocherà un peggioramento del tempo sulle regioni del medio Adriatico e nel meridione. Su queste zone ci attendiamo l’arrivo di un nuovo carico di nubi e piogge, con rischio di temporali piuttosto insistenti sul Molise, la Puglia Garganica, le zone interne della Campania, il Reggino e la Sicilia settentrionale; questa particolare distribuzione delle precipitazioni sarà dettata dall’attivazione di correnti fresche piuttosto tese da est, che faranno scendere la temperatura di diversi gradi un po’ su tutta la Penisola, soprattutto nei valori notturni e mattutini. Al contrario al nord e sul versante tirrenico il tempo sarà soleggiato? Non si potrà parlare di stabilità assoluta, dato che il passaggio di aria fresca porta sempre qualche conseguenza; probabilmente però su queste regioni transiteranno solamente alcuni banchi nuvolosi, e le piogge si limiteranno a manifestarsi attraverso un breve acquazzone in transito nelle zone più interne del centro, su alcuni tratti della costa tirrenica e sui rilievi sardi. Si tratterà comunque di un episodio piuttosto fugace, che già nella giornata di lunedì 15 lascerà il posto ad una graduale rimonta dell'anticiclone, con tempo in miglioramento a partire da nord, e temperature in graduale aumento (ma sempre nei limiti dei valori normali per il periodo) su gran parte del territorio italiano. Seguite comunque tutti i nostri aggiornamenti; d’altra parte in questi giorni la circolazione atmosferica è molto vivace, e quindi prevederne il comportamento nei più piccoli particolari può risultare in certi casi ostico.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.02: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Vasto Sud (Km. 454,6) e Termoli-Molise (Km. 477) in direzione B..…

h 17.02: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SP59 Vigevanese Vecchia: Trez..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum