Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'Europa nuovamente sotto scacco del Vortice Polare

Gli ultimi giorni di gennaio saranno caratterizzati ancora una volta da una straordinaria intensificazione del flusso zonale oceanico conseguente un rinforzo del Vortice Polare in Troposfera. Ecco le conseguenze sul nostro Paese.

In primo piano - 23 Gennaio 2016, ore 20.00

Tutte le manovre attuate dall'atmosfera in questi ultimi 20 giorni di gennaio, sembrano non essere servite a niente contro una nuova, straordinaria ripresa di tonicità del Vortice Polare in quest'ultimo scorcio di gennaio. In effetti, osservando le cartine di previsione relative ai prossimi giorni, potremo osservare un vistoso approfondimento delle super depressioni alle elevate latitudini del continente europeo e dell'oceano Atlantico. Trattasi delle famigerate depressioni extratropicali, il cui stato di salute generale, risiede proprio nelle basse temperature all'interno dello stesso Vortice Polare. 

Questa nuova condizione poggia in realtà le sue radici in un nuovo, potente ribasso della temperatura nella stratosfera polare, tale da portare una parte di questo raffreddamento sino alla sottostante fascia troposferica, emulando in parte quanto già osservato nella scorsa mensilità dicembrina.

In realtà tale situazione non dovrebbe condizionare l'andamento della circolazione atmosferica generale per un periodo molto prolungato, prendendo così in parte le distanze con quanto abbiamo osservato tra novembre e dicembre, periodo nel quale eravamo entrati a pieno merito nella famigerata "fase di precondizionamento". Tuttavia, allo stato attuale delle cose, questa circolazione così spiccatamente occidentale, potrebbe influenzarci almeno sino alla prima decade di febbraio, con una durata massima stimabile attorno alle due settimane.

In seguito potrebbero aprirsi degli scenari più consoni alla stagione invernale, anche se, questo lo dobbiamo dire, il peso del calendario e delle giornate che si allungheranno, inizerà a farsi sentire. 
 
Le prospettive per i prossimi giorni?

Senza dubbio un graduale addolcimento delle temperature che già in queste ore si fa sentire alle quote superiori, soprattutto sulle regioni più occidentali (nord-ovest e Sardegna). L'arrivo dell'alta pressione non sarà prerogativa di giornate soleggiate su tutto il Paese, soprattutto nella Valpadana e sulle regioni costiere tirreniche, l'instaurarsi delle famigerate "inversioni termiche", porteranno al manifestarsi di nebbie e nubi stratiformi. Il tempo migliore senza dubbio su Alpi ed Appennino, laddove su vasti settori montuosi continuerà a latitare un apporto regolare di precipitazioni nevose. 

Seguite gli aggiornamenti. 

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.43: A26 Genova-Gravellona Toce

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Baveno (Km. 189,9) e Svincolo Di Carpugnino (Km. 181,..…

h 21.40: A10 Genova-Ventimiglia

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Allacciamento A7 Milano-Genova e Raccordo A10 - A06 al Km 45..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum