Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'eterno sole non ci difende dalle malattie

La convinzione che un anticiclone di lunga durata possa preservarci dalle malattie di stagione è errata.

In primo piano - 4 Settembre 2017, ore 08.48

L'arrivo di un periodo anticiclonico di lunga durata ha indubbiamente molti vantaggi nelle stagioni intermedie: consente di far proseguire celermente i lavori all'aperto, agevola le attività legate alla vendemmia, fa fruttare meglio e con più possibilità di scelta il proprio tempo libero, fa risparmiare sulla bolletta della luce e potremmo proseguire a lungo.

Ci sono però anche molti svantaggi: l'inquinamento atmosferico è il primo, giacchè l'aria stagnante, specialmente nelle grandi aree urbane, si carica dei gas di scarico dei veicoli ed alte concentrazioni di queste polveri come sapete nuocciono anche gravemente alla salute, specialmente ai bambini. La mancanza di pioggia oltretutto non giova agli amanti dei funghi e l'assenza di neve fresca sui ghiacciai non pone fine al periodo di ablazione estiva.

C'è poi l'errata convinzione che un periodo di bel tempo settembrino od ottobrino, (da novembre non funziona perchè compaiono le nebbie) terrebbe lontane le malattie.

E' vero che l'aria umida aiuta meglio a veicolare virus e batteri, è vero che il freddo inasprisce la gravità di talune patologie, (anche se non le provoca direttamente) ma anche l'aria stagnante per giorni, sia pure in condizioni termiche gradevoli e soprattutto negli ambienti comunitari (scuole, grandi aziendi) favorisce la proliferazioni di germi, batteri e la diffusione dei virus, soprattutto laddove risultino ancora in funzione le aree condizionate che, in presenza di filtri non puliti regolarmente, diventano il primo untore per eccellenza.

Le malattie parainfluenzali, così come i virus gastrointestinali, rispondono così presente anche in questo settembre e sarebbero ben vivi anche in piena estate se la vita comunitaria non subisse l'interruzione dovuta alle vacanze.

Insomma sole, caldo ed aria secca possono aiutare solo un po' a star meglio, ma il ricambio d'aria è assolutamente necessario, l'importante è cercare sempre di vestire in modo adeguato.

Pensare ad esempio, solo perchè siamo ancora a settembre, di poter mandare il proprio figlio a scuola con una semplice magliettina ed i pantaloncini corti e senza maglietta della salute quando il termometro all'alba segna 12°C, è quantomeno inopportuno. Si dirà: "è tutta salute, si fa il fisico, tanto nel pomeriggio fa caldo e poi il mio non si ammala mai".

Può anche essere vero, ma in realtà lo sottoponiamo ad un stress termico non indifferente, basterebbe una felpina, perchè se sfortunatamente dovesse ammalarsi perderebbe giorni di scuola, voi di lavoro e mandandolo a scuola ugualmente contribuireste a diffondere agli altri bambini il virus che ha contratto lui.  


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.50: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Modena Sud (Km. 170,8) e Modena Nord (Km. 15..…

h 19.44: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

incidente

Incidente a 4,453 km prima di Incrocio Nibionno - SS342 Briantea (Km. 33,2) in direzione Incrocio..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum