Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'ESTATE: quando scoppierà? L'ipotesi del modello americano

L'anticiclone riuscirà ad inserirsi nell'area mediterranea. Il modello americano non ne è poi così convinto.

In primo piano - 20 Maggio 2019, ore 10.24

Arriva l'estate? Non all'improvviso.
Questa è la risposta che dà stamane il modello americano, che conferma innanzitutto il nuovo, pur parziale, affondo depressionario del fine settimana 25-26 maggio, con annessi temporali in movimento da nord verso sud. Ecco una mappa riferita alla meda degli scenari prevista proprio per la mattinata di sabato 25 maggio:

Diciamo che rispetto alle emissioni precedenti vi è stato un certo ridimensionamento di questo attacco temporalesco, ma non è stato affatto cancellato e nei prossimi giorni potrebbe anche essere riposizionato più ad ovest. Si sa infatti che i modelli risentono dell'effetto fisarmonica, per cui una saccatura per alcune emissioni ci appare molto ad ovest, poi molto ad est, fino a quando il modello non trova la quadratura del cerchio.

Inoltre non finirebbe qui, perché l'instabilità di questo affondo rimarrebbe ancora attiva sul meridione sino a martedì 28 e per la fine del mese il nord potrebbe ancora venire raggiunto da altri impulsi temporaleschi in arrivo da nord-ovest, segnatamente la fascia alpina, prealpina e pedemontana, guarda la carta barica prevista per giovedì 30 maggio sempre secondo la media degli scenari del modello americano:

 

Dai primi di giugno la media degli scenari relativa allo stesso modello vede ancora la possibilità che il nord possa essere interessato da passaggi temporaleschi più o meno incisivi, mentre regala al centro e soprattutto al sud maggiore stabilità e un po' di caldo, ma senza eccessi, come si nota da questa mappa prevista per mercoledì 5 giugno:

Anche l'analisi delle anomalie bariche previste per i primi di giugno a 5500m, che evidenzia più o meno gli schemi barici sopra riportati; la presenza di una anomalia barica negativa tra Francia, Germania e regione alpina certamente non depone per un'esplosione estiva immediata su tutto il territorio.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum