Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L’estate fa ancora la voce grossa, ma si sente già il profumo dell’autunno: dal 3 settembre possibile peggioramento al nord

Passeremo ancora delle belle giornate anticicloniche, all’insegna del sole e del caldo quasi mai opprimente. Nel frattempo l’atmosfera comincia a movimentarsi.

In primo piano - 28 Agosto 2008, ore 10.22

Sono ormai diversi giorni che si susseguono carte su carte, e le ultime ore sono state davvero palpitanti. Dapprima nelle carte si palesavano rimonte anticicloniche durature, due giorni fa addirittura si scorgeva un vortice freddo, poi di nuovo anticiclone. Ebbene è davvero duro il mestiere del meteorologo, specie in situazioni come queste. Possiamo però dire con certezza che avremo un bel finale di estate che ci accompagnerà anche durante i primissimi giorni di settembre. Ci aspettano dunque delle belle giornate soleggiate un po’ su tutto il territorio, salvo sulle Alpi e nelle zone interne ove sarà possibile la formazione di nubi a sviluppo verticale, le quali potranno dar luogo a deboli rovesci o isolati temporali. Termicamente il clima sarà caldo, specie nelle ore del primo pomeriggio, ma complessivamente sopportabile. Attenzione però, non è tutto oro quel che luccica. Infatti la fase calda che si prospetta è dovuta ad una prima seria ondulazione della corrente a getto sotto forma di Onde di Rossby. L’onda di Rossby, è per definizione quell’equazione differenziale che per vari valori (velocità di spostamento, ampiezza dell’onda, profondità ecc.) supera un determinato gradiente, propriamente detto gradiente di Rossby. In parole povere, quando un oscillazione del getto raggiunge una determinata intensità, viene chiamata onda di Rossby. Puntando l’occhio sulle nostre carte a disposizione, sono immediatamente evidenti queste onde, le quali sono la causa principale dell’azione di blocco da parte dell’anticiclone sul Mediterraneo e dell' avvezione fredda che sta per investire l’est europeo e la Russia occidentale. Dopo il passaggio della cresta dell'onda con tempo buono, su di noi sembra destinato a transitare il cavo d'onda e dunque le condizioni atmosferiche da mercoledì 3 al nord potrebbero sensibilmente peggiorare con l'arrivo di piogge e temporali anche di forte intensità, destinati probabilmente a coinvolgere il centro Italia entro il week-end 6-7 settembre.

Autore : Antonio Federici, adattamento Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum