Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'estate cambia volto, ultima decade di luglio meno calda e più ventilata

Archiviata la pratica nord-africana, le proiezioni a medio-lungo termine ci propinano scenari meno spinti, con probabile ritorno dell'anticiclone delle Azzorre alternato a qualche temporaneo impulso instabile di passaggio.

In primo piano - 21 Luglio 2010, ore 10.10

L'estate volta pagina. Dopo oltre tre settimane il coriaceo blocco delle onde atmosferiche a livello planetario ha trovato una via di uscita. Il bello della meteorologia è anche questo: quando tutto sembra proseguire a tempo indeterminato lungo una certa strada, ecco che sopravviene quel qualcosa che, per piccolo e insignificante possa sembrare, sovverte di sana pianta tutto quanto.

La finezza di queste manovre viene solitamente individuata in modo corretto dalla nostra modellistica; così avverrà nel corso dell'ultima decade di luglio. In altre parole la circolazione atmosferica si appoggerà ad un nuovo sistema di equilibrio dinamico che vede spostare verso levante tutto l'asse della circolazione generale delle onde planetarie.

In particolare, lo sblocco della grande depressione semi-permanente britannica permetterà al vortice polare di sfogare inizialmente le sue velleità dapprima sull'Europa centro-orientale, con coinvolgimento almeno parziale e a fasi alterne del Mediterraneo e dell'Italia, dove è atteso un generale calo delle temperature. A seguire ecco la nuova figura dominante della circolazione sullo scacchiere euro-atlantico: l'anticiclone delle Azzorre.

Il pompaggio dinamico poderoso costruito dalla corrente a getto in uscito dal nord America gonfierà il grande ciclope oceanico, il quale si proietterà verso l'Europa centrale e l'Italia risultando determinante per il tempo dell'ultima decade del mese. A tratti riuscirà a filtrare qualche impulso più fresco e instabile dai quadranti settentrionali che corrisponderà ad un contemporaneo ritrarsi del bordo anticiclonico, ma la struttura nel suo complesso si presenterà risoluta e nello stesso tempo elastica.

L'estate torna nei canoni della normalità dunque sull'Italia. E' una buona notizia sia per chi è già in vacanza, e che potrà godersi il sole in un contesto complessivamente gradevole, sia  per chi rimarrà in città, che potrà contare su un clima maggiormente vivibile rispetto alle interminabili e insopportabili afosissime settimane centrali di luglio.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.22: Viale Regione Siciliana Nord Ovest (PA)

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 1,315 km dopo Incrocio Via Trabucco-Azienda Ospedaliera Vin..…

h 13.22: A4 Venezia-Trieste

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo S. Stino Di Livenza (Km. 435,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum