Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'enfasi dell'anticiclone sotto le festività di Natale, poi un cambiamento in vista per gennaio

Entro le prossime ore si consumeranno i momenti di maggior enfasi raggiunti dal nostro anticiclone; un cambiamento si farà poi strada sul finire della mensilità dicembrina ma sarà poi con l'arrivo di gennaio che potremo davvero voltare pagina.

In primo piano - 24 Dicembre 2016, ore 18.00

Ormai imminente l'arrivo sull'Europa di una massa d'aria estremamente mite che porterà con sè valori termici di tutto rispetto soprattutto alle quote superiori; ritroveremo infatti una figura di ALTA pressione apportatrice di una lunga parentesi di tempo stabile che ci accompagnerà sino al termine di dicembre. Tra mercoledì 28 e venerdì 30, parrebbe tuttavia profilarsi una fase un po' più instabile e soprattutto fresca, apportata da un flusso di correnti nord-orientali che investirà soprattutto i paesi dell'est Europa, interessando marginalmente anche il nostro Paese.

Un certo raffreddamento della temperatura si farà quindi sentire sulle regioni del medio e basso Adriatico ma avrà una durata limitata e circoscritta nello spazio; infatti oltre ad interessare una zona ristretta del nostro Paese, andrà esaurendo i suoi effetti piuttosto in fretta, estinguendosi definitivamente entro sabato 31 dicembre, l'ultimo dell'anno.

Potrebbe poi farsi strada un cambiamento abbastanza importante delle condizioni atmosferiche nella prima decade di gennaio 2017, con effetti ancora tutti da valutare; al momento l'ipotesi più probabile porterebbe una nuova elevazione dell'alta pressione oceanica verso le latitudini settentrionali, una discesa d'aria fredda potrebbe quindi intraprendere la via dell'Europa ma sui settori effettivamente interessati sussistono ancora parecchi dubbi.

Al momento l'ipotesi più gettonata porterebbe alla formazione di una saccatura distesa con asse nord-sud a cavallo tra l'oceano Atlantico e l'Europa occidentale. Sull'Italia potrebbero quindi ancora una volta concretizzarsi gli effetti portati da un flusso di correnti umide meridionali apportatrici di pioggia ma non di freddo.

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.31: SS106 Jonica

incidente

Incidente a 5,528 km prima di S.Elia (Km. 26,8) in direzione Taranto…

h 03.20: A8 Milano-Varese

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Barriera Di Milano Nord (Km. 5,6) e Fiera Milano in direzione M..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum