Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'arrivo della Nina potrà incidere sul nostro inverno?

E' possibile, ma non è certo, purchè l'episodio sia rilevante.

In primo piano - 13 Giugno 2016, ore 14.09

L'attenta analisi delle temperature superficiali del Pacifico mostra sia anomalie positive che anomalie negative delle acque superficiale, ma la tendenza generale delle temperature medie della zona è verso una flessione.

La Nina dovrebbe attivarsi entro settembre o massimo ottobre, secondo i principali centri di calcolo, mentre in agosto si raggiungerebbe una sostanziale fase di neutralità.

La sua durata è stimata in circa 1 anno e mezzo, ma potrebbe persistere per 2 anni, a differenza del Nino, che è durato e dura in genere molto meno.

Aldilà del fatto che gli effetti del fenomeno Enso (Nino e Nina) in Europa sono da sempre stati considerati blandi e oggetto di discussioni accese tra gli scienziati, sino a qualche tempo fa si riteneva che gli effetti di una Nina particolarmente forte in ambito europeo portassero a conseguenze siccitose nell'area mediterranea durante il periodo invernale.

Più recenti studi hanno evidenziato invece come in una concomitanza di situazioni favorevoli ad una stagione invernale fredda in Europa possa far parte un evento di Nina: ad esempio spingendo l'anticiclone delle Azzorre verso nord e fondendolo con l'anticiclone scandinavo, cioè bloccando l'Atlantico e favorendo la retrogressione di correnti fredde dal nord-est dell'Europa verso il Mediterraneo centro-orientale e l'aria balcanico-danubiana.

In pratica tra sole debole, Nina forte, negatività dell'indice legato alla quasi biennale oscillazione dei venti nella stratosfera subtropicale e parziale indebolimento del vortice polare durante il periodo invernale, ci sarebbero i presupposti per assistere ad un inverno magari meno mite del "normale" (cioè di quanto vissuto mediamente negli ultimi 25 anni) e con maggiori occasioni per nevicate e formazione di depressioni mediterranee.

La sua influenza sull'estate in svolgimento sarà invece totalmente inesistente.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.38: A14 Bari-Taranto

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Trani (Km. 638,1) e Acquaviva Delle Fonti (Km. 697,6) in entrambe..…

h 16.33: Tangenziale Est (RM)

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente a Incrocio Uscita San Lorenzo-Largo Settimio Passamonti-Verano..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum