Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'aria fredda partita dall'Artico, in Italia è la quiete prima della tempesta

La massa di aria fredda prevista da molti giorni ha preso corpo sulla Groenlandia e sta ora mettendosi in moto alla volta dell'Europa centrale in attesa di abbracciare anche il nostro Paese.

In primo piano - 20 Marzo 2008, ore 10.04

Le temperature sono già calate e l'aria è già cambiata. I tepori primaverili hanno lasciato spazio ad un'atmosfera più frizzante e movimentata condita qua e là anche da qualche acquazzone o temporale. Lo zoccolo duro di questo radicale cambiamento di rotta della stagione deve però ancora fare il suo ingresso sul nostro Paese. La massa nuvolosa distesa tra le isole Britanniche, la Norvegia e il Mare del Nord rappresenta il punto di taglio di tutta la circolazione europea. Questa perturbazione è in via di rapida evoluzione con l'aria artica marittima che preme da dietro sospingendo il ramo freddo contro la nuvolosità stratificata del settore caldo al momento sulle isole Britanniche. La fusione tra i due tronconi perturbati creerà gradualmente la chiusura del minimo con la formazione giustappunto di un fronte occluso. Il vortice, nel pieno del suo vigore, rotolerà pesantemente verso la catena alpina impattandola nella notte su venerdi. L'avvicinamento della profonda struttura depressionaria causerà una risposta da libeccio freddo che investirà la Liguria e le nostre regioni centro-meridionali. I nostri mari occidentali si agiteranno rapidamente fino a burrasca e i primi rovesci si faranno strada al nord-est, su gran parte della Lombardia, parte del Piemonte, Liguria centro-orientale e Toscana. Dalle Alpi di confine le prime nevicate sfonderanno sull'alta valle d'Aosta raggiungendo anche i fondovalle ma portandosi anche sulle testate vallive piemontesi, alto atesine e friulane fino a quote prossime ai 400-600 metri. Siamo a venerdi sera, la tempesta ha preso il via alla grande e a ruota vengono coinvolte dalle precipitazioni anche Umbria, parte della Romagna, Lazio e coste campane con rovesci talora a sfondo temporalesco. La neve imbiancherà anche abbondantemente l'Appennino e i fiocchi potranno scendere a tratti, pur con temperatura al di sopra dello zero, fino a quote collinari. Si apre nel frattempo al nord ma calano le temperature. I litorali posti lungo il medio e alto Tirreno, quelli nord-occidentali della Sardegna, il Levante ligure e le zone dell'estremo Ponente si troveranno esposti al vento e pertanto potranno essere battuti da intense mareggiate tra il pomeriggio di venerdi e la prima mattina di sabato.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.37: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Svincolo Empoli Ovest (Km. 30) e Svincolo Gello-Bivio Allacci..…

h 21.34: A10 Genova-Ventimiglia

incidente

Incidente a Genova Aeroporto (Km. 2,3) in entrata in entrambe le direzioni dalle 21:11 del 22 mag..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum