Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone sin verso la fine di luglio, poi..

Aria calda e stabile trascinata alle nostre latitudini da un significativo innalzamento delle fasce anticicloniche subtropicali ci terrà compagnia ancora diverso tempo. Un cambiamento forse alla fine del mese.

In primo piano - 15 Luglio 2015, ore 17.00

Il secondo atto dell'estate 2015, prende corpo sui settori meridionali d'Europa che saranno ancora una volta interessati da una massa d'aria calda subtropicale. Anche la previsione della ICTZ, cioè la linea di convergenza intertropicale, CONFERMA una posizione più settentrionale della media, soprattutto nelle aree occidentali del continente africano, motivando il comportamento fortemente invasivo delle fasce altopressorie subtropicali. In ambito europeo la risalita di questa fascia climatica che trova risposta in una anomala posizione della cella di Hadley, si manifesta attraverso la forte invasività dell'alta pressione delle Azzorre e della controparte africana, come effettivamente sta verificandosi in queste settimane.

L'estate 2015 prende quindi le distanze dalla scorsa stagione, la cui differenza più importante è rappresentata proprio dall'espansione della cella di Hadley che quest'anno arriva a condizione l'andamento della circolazione atmosferica persino sui settori settentrionali europei, sin verso il 50esimo grado di latitudine nord.

La sovrastante cella di Ferrel resta pertanto confinata su latitudini elevate, senza avere alcuna ripercussione sullo stato del tempo italiano. Tale situazione atmosferica sarà ancora caratterizzata da un profilo termico SOPRA la media del periodo e da condizioni atmosferiche stabili e soleggiate. Ormai non pare neppure così difficile intuire in che modo potrebbe congedarsi la seconda parte di luglio, con tutta probabilità ancora fortemente condizionata dalla presenza dell'alta pressione.

Un cambiamento potrebbe cmq forzare il muro anticiclonico proprio nell'ultima settimana del mese, quando una saccatura ricolma d'aria fredda alle quote superiori tenterebbe di far breccia sul Mediterraneo a partire dai settori più occidentali d'Europa. Tale forcing dell'atmosfera troverebbe a sua volta risposta in una elevazione dell'alta pressione oceanica lungo i meridiani, "accompagnando" in tal modo la discesa dell'aria più fredda dalle latitudini settentrionali atlantiche sin verso l'Europa meridionale.

La resistenza opposta dall'alta pressione sull'Europa svolgerà tuttavia un ruolo chiave nel comprendere quale sarà il reale impatto di questa manovra sulla circolazione atmosferica del continente.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.34: A52 Tangenziale Nord Di Milano

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milano e Svincolo SP44 Milano-Meda..…

h 22.30: A6 Torino-Savona

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Marene (Km. 34,6) e Ceva (Km. 81) in entrambe le direzioni dalle..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum