Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone riporterà temperature primaverili entro il prossimo fine settimana: vediamo DOVE

Una figura di alta pressione pronta a conquistare l'Europa centrale e poi il Mediterraneo. Ecco le ultime novità.

In primo piano - 19 Marzo 2019, ore 11.45

Nelle ultime ore, aria più fredda di origine polare marittima ha raggiunto il Mediterraneo, portando soprattutto al nord, un abbassamento sensibile dei valori termici mattutini. Una flessione della colonnina di mercurio si fa sentire anche sul resto del Paese. L' aria fredda ha raggiunto anche le località dell'Europa centrale, portando con sè nevicate sino a bassa quota. Un colpo di coda dell'inverno dalle caratteristiche molto blande. Dando uno sguardo agli eventi atmosferici che si stanno verificando poco più ad ovest, troviamo nuovamente un forte anticiclone previsto nelle prossime ore rinforzare sull'Europa centrale ed occidentale.

Da questo punto di partenza, prenderà il via l'ennesima fase di alta pressione in grado di espandersi velocemente anche al bacino centrale del Mediterraneo. Con questi presupposti, dovremmo aspettarci un nuovo aumento delle temperature in vista entro il prossimo fine settimana. L'aumento più sensibile delle temperature è previsto sulle regioni del nord, laddove entro il prossimo weekend, i valori termici torneranno ad avere caratteristiche primaverili.

Le temperature MASSIME previste al livello del suolo nella giornata di domenica 24 marzo. Saranno possibili valori elevati soprattutto nella Valpadana. con picchi sino a +20°C: 


Il tempo atmosferico sulle regioni centrali e soprattutto meridionali, impiegherà più tempo a guarire: qui troveremo una debole circolazione di bassa pressione a cavallo tra i settori del basso Mediterraneo ed il continente nordafricano. Questa circolazione rinnoverà sulle regioni meridionali nuvolosità irregolare con qualche precipitazione più probabile su Sicilia e Sardegna.

Sulle regioni del nord, la protezione offerta dall'alta pressione, associata ad un cielo rigorosamente sereno, favorirà una salita delle temperature che potranno varcare nuovamente la soglia dei 20 gradi soprattutto sulla Valpadana. Valori molto miti sono comunque previsti anche in quota, lungo le Alpi e l'Appennino settentrionale, nelle località costiere non si dovrebbe salire oltre i +18°C. 

Le temperature previste alla quota di circa 1500 metri per sabato 23, mettono in luce valori elevati anche in aria libera. Troveremo condizioni molto miti anche nelle località di montagna, soprattutto sulle regioni settentrionali, mentre al sud, come si può vedere, i valori risulteranno più contenuti:


Per tutto il periodo preso in esame, è prevista una generale mancanza di precipitazioni e nessuna perturbazione di passaggio. Sulle regioni del Mezzogiorno potrebbero tuttavia affacciarsi le prime manifestazioni di instabilità a sfondo temporalesco con la tipica evoluzione diurna (da confermare). 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum