Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone non sarà in grado di garantire condizioni meteo stabili ovunque, vediamo perchè

Il tempo previsto nel corso della prossima settimana, sarà caratterizzato dal rinforzo di una zona d'alta pressione accompagnata da temperature estive. Tuttavia su alcuni particolari settori, il tempo continuerà a rimanere instabile. In sintesi ecco le zone che nel corso della prossima settimana, avranno un maggior rischio di assistere a nuove precipitazioni e temporali.

In primo piano - 16 Giugno 2019, ore 08.00

I principali modelli a nostra diposizione, confermano per la prossima settimana, una fase di tempo anticiclonico in grado di proteggere gran parte del nostro Paese. A livello sinotico troveremo una circolazione di venti mediamente sud-occidentali accompagnati dalla distensione di un'onda altopressoria protesa verso nord-est, in grado di ricoprire il Mediterraneo per poi allungare la sua influenza verso l'area balcanica ed i paesi est Europei. Osservando più da vicino il nostro anticiclone, le temperature presenti nei diversi strati atmosferici non sembrano tuttavia in grado di scongiurare completamente degli episodi di instabilità a carattere temporalesco che nei prossimi giorni avranno modo di manifestarsi liberamente su alcuni specifici settori. Ecco la previsione di alta pressione calcolata dal modello europeo per martedì 18 giugno:

I rilievi alpini, prealpini, nonchè alcuni settori dell'Appennino centrale e meridionale, continueranno ad essere interessati da nuovi temporali anche la prossima settimana. Questi temporali saranno 'animati' dal vivace surriscaldamento solare tipico del mese di giugno, il loro sviluppo sarà favorito dalle temperature non esageratamente calde alle quote superiori. I fenomeni avranno pertanto un'origine diurna, raggiungendo un picco di massima intensità/diffusione durante il pomeriggio, per poi lasciare il posto ad una serata di cielo stellato. I fenomeni temporaleschi resteranno intimamente legati alla presenza del rilievo montuoso, escludendo le zone pianura e le aree costiere. Ecco la previsione sulla probabilità della pioggia calcolata dal modello americano per mercoledì 19 giugno:

Nella seconda metà della settimana, l'anticiclone al centro ed al sud subirà un certo rinforzo, questo scongiurerà nuovi episodi temporaleschi lungo l'Appennino. A quel punto i temporali resteranno confinati ai rilievi di Alpi e Prealpi, dove una circolazione di venti sud-occidentali blandamente ciclonici, potrebbe ulteriormente accentuare l'attività temporalesca. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello europeo per venerdì 21 giugno:

 


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum