Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'Anticiclone delle Azzorre, il compagno delle estati italiane.

Alta pressione sempre più a nord, quali le conseguenze per l'Italia?

In primo piano - 12 Luglio 2006, ore 14.10

Si certo, siamo in estate e come abbiamo già notato, è tornato a farci visita dopo una lunga latitanza, il nostro Anticiclone delle Azzorre. Lo stesso anticiclone che per molti anni, posizionadosi sul Mediterraneo centrale e abbracciando il sud del continente europeo, ha garantito splendide giornate estive su gran parte d'Italia. L'alta pressione da sempre sinonimo di bel tempo specie al centro e al meridione e che accompagnava gli italiani in vacanza, con i temporali pomeridiani di una volta che al Nord, specie sui settori a ridosso dei monti, giungevano regolarmente a fine giornata rinfrescando le pianure infuocate del nostro settentrione. Una lontana realtà apparentemente più regolare che scandiva le giornate estive italiane. Ma ora le cose sembrano procedere diversamente, con l'anticiclone azzorriano che spesso nel corso dell'estate risulta confinato in aperto Atlantico e solo raramente si spinge con le sue propaggini sul nostro continente. Un'anticiclone subtropicale che ormai non manca un colpo e con una drammatica regolarità rimonta ogni estate e insistendo per molti giorni consecutivi sulle nostre terre porta con sè caldo e siccità. Ma ora un'altra figura anticiclonica, in un certo senso figlia dell'Anticiclone delle Azzorre, si sta proponendo con prepotenza sullo scenario europeo. Un anticilone che inizialmente manterrà un legame con il suo compagno azzorriano, ma che in seguito posizionandosi tra la gran Bretagna e la Penisola Scandinava potrebbe dirottare sull'area balcanica una goccia fredda. Attualmente la tendenza sembra portare ad un coinvolgimento marginale del nostro Paese con possibili fenomeni di instabilizzazione causati da questo vortice di aria fredda in quota entro questo week-end; ma tutto dipenderà dalla posizione che assumerà l'anticiclone "scandinavo". Nel caso quest'ultimo, si spingesse più a nord con conseguente calo dei geopotenziali sull'europa centro meridionale, l'Italia potrebbe risultare scoperta ed esposta maggiormente alle influenze della goccia fredda balcanica, con tempo molto instabile e fenomeni temporaleschi molto più diffusi. Ma tale ipotesi risulta attualmente ancora remota e per i prossimi giorni su buona parte d'Italia saranno il Sole e il caldo a farla da padroni.

Autore : Luca Savorani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.52: A4 Milano-Brescia

coda

Code a Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara (Km. 138,5) in uscita in direzione da Brescia dalle..…

h 22.49: SS192 Della Valle Del Dittaino

blocco

Tratto chiuso, misure di sicurezza nel tratto compreso tra Incrocio Catenanuova A19 Palermo-Catania..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum