Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone della prossima settimana conquisterà o no l'Italia?

Le fasce anticicloniche subtropicali "premono" verso nord tentando di conquistare il Mediterraneo. Dal canto loro le masse d'aria fresca ed instabile provenienti dall'Europa settentrionale ed orientale non intendono mollare la presa. Quale dei due contendenti avrà la meglio sul mese di maggio?

In primo piano - 3 Maggio 2013, ore 16.30

Esauriti gli effetti della depressione sull'Europa occidentale, un certo aumento del geopotenziale andrà gonfiandosi verso nord in prossimità della penisola Iberica, partendo dai settori marocchini. Questa manovra di solito anticipa delle rimonte altopressorie sull'Europa occidentale in grado di garantire l'arrivo di tempo più stabile e caldo anche sull'Italia.

Questa volta tuttavia le cose potrebbero andare in modo diverso.

La fascia degli anticicloni tenderà infatti ad alzarsi anche nel pieno dell'oceano Atlantico, attivando sull'Europa centrale e sull'Italia un potenziale flusso di aria fredda / fresca dai quadranti settentrionali.

Si tratterà a tutti gli effetti di un'arma a doppio taglio, al momento infatti le previsioni deterministiche non riescono a valutare con sufficiente precisione quale delle due circolazioni potrebbe prevalere sul Mediterraneo.

Nel caso prevalesse l'anticiclone sull'Europa occidentale, l'Italia verrebbe influenzata da una circolazione progressivamente più calda e stabile con tempo buono e caldo su diverse aree dello stivale. Se finisse col prevalere l'ipotesi fresca da nord, maggio proseguirebbe ovviamente su canoni decisamente più instabili e senza caldo.

Dove rimane la verità? Come potrebbero andare effettivamente le cose?

Al momento Meteolive ritiene più probabile l'ipotesi fresca ed instabile a scapito di quella calda ed anticiclonica. Le fasce degli anticicloni subtropicali non paiono ancora all'altezza di estendere la loro influenza in modo deciso a tutti i settori dell'Italia. Se da un lato la vicinanza del mezzogiorno alle coste nord-africane favorirà l'arrivo delle masse d'aria calda su questo settore del Paese, sul resto del territorio, con particolare riferimento ai settori settentrionali, l'instabilità potrebbe proseguire ancora diversi giorni.

Eventuali cambiamenti più sensibili con un aumento della temperatura e tempo più stabile anche sulle regioni del nord, sarà possibile solo dalla terza decade di maggio in avanti.

Seguite gli aggiornamenti.

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.57: A23 Palmanova-Tarvisio

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Udine Sud-Tangenziale (Km. 13,6) e Barriera Di Ugovizza-Tarvisio (K..…

h 21.54: A56 Tangenziale Di Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Strada Statale Domitiana e Secondigliano-Raccordo Capodichino (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum