Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'Africa stacca la spina e l'Italia fa pace con l'estate

Parziale e temporaneo refrigerio sull'Italia, in particolare al nord e al centro, anche al ritmo di qualche temporale. Da lunedì a mercoledì torna in cattedra l'alta pressione, ma il nord rimarrà sempre sul filo di lana oltre il quale scorrono le fresche e instabili correnti alantiche.

In primo piano - 18 Luglio 2010, ore 07.05

Una spettacolare nube temporalesca immortalata da Rosario Trifirò a San Vito lo Capo nel Trapanese (foto di repertorio).

Il grande caldo ha staccato la spina, per il momento, e l'Italia fa pace con l'estate. Si perchè, lo abbiamo ribadito più volte parafrasando la celebre osservazione del grande e compianto Nino Manfredi in una nota pubblicità anni' 80: l'estate è un piacere, se diventa una sopportazione che piacere è? 

Ebbene, non era necessaria la bacchetta magica, bastava giusto un tocco, quello dell'Atlantico, così carico di aria fresca, a rimettere in gioco l'estate mediterranea, ultimamente subissata dall'ingerenza nord-africana. La coda di una perturbazione, una gragnola di temporali su alcuni settori del nord già frettolosamente archiviati, una sfilata meno pomposa ma comunque non sottovalutabile di nubi è ormai in procinto di comparire sulle zone interne del centro e poi del sud, ed ecco subentrare quel ricambio d'aria che, a questo punto, qualcosa di magico lo ha davvero, se non altro per aver spazzato dall'afa opprimente le nostre città.

Non si boccheggia più al nord, presto non lo si farà più neanche al centro e al sud. Certo, non si tratta di una inversione a "U" dell'estate, anzi, tuttavia, dopo giorni e giorni di canicola, questo aver aperto le finestre sull'oceano è sicuramente cosa gradita.

Quanto durerà questa parentesi? Non molto. Già martedì il caldo potrà tornare ad essere protagonista sull'Italia, ma l'evoluzione successiva risulta un po' incerta, tanto che non ce la sentiamo di bollare anche l'ultima decade di luglio quale terreno africano per eccellenza.

I prodotti modellistici a nostra disposizione ci rivelano infatti che la ruota depressionaria semi-permanente britannica, dopo il coraggioso tentativo di questo fine settimana, rimarrà vigile al di là delle Alpi, aspettando forse il momento più propizio per limare qualche centinaio di chilometri ancora al grande anticiclone. Al momento la prognosi più probabile vede il nord attraversato a fasi alterne da alcune intemperanze temporalesche a partire da mercoledì 21, mentre il centro rimarrà appena fuori, comunque in un contesto di sole e caldo ancora da confermare.

Sole e caldo già confermati invece per il sud, dove la controrisposta nord-africana all'affondo, seppure parziale, dell'onda atlantica potrà quasi sicuramente far risalire alta la febbre dell'estate,


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.22: SS62 Della Cisa

blocco

Chiusura corsia, oggetti su strada a 2,874 km prima di Incrocio Aulla - SS63 Del Valico Del Cerreto..…

h 10.20: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Parma (Km. 110,4) e Terre di Canossa - Campe..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum