Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Italia nel mirino del maltempo, a tratti invernale, sino a Natale?

Inverno dinamico e a tratti coi fiocchi?

In primo piano - 26 Novembre 2012, ore 10.04

Per ora la stagione invernale sembra voler partire puntuale, dopo aver lasciato che l'autunno facesse l'autunno, alla faccia di chi dice che non esistono più le mezze stagioni. Ora le prime folate d'aria fredda giungeranno puntualmente da giovedì, a partire dall'arco alpino e poi si estenderanno almeno sino al centro Italia, con il sud ultimo a capitolare, come è abbastanza normale che accada.

Gli affondi depressionari potrebbero farsi ripetuti anche all'inizio di dicembre con il nostro Paese in balia delle precipitazioni, anche nevose a quote basse al nord e, a tratti, persino sulle zone interne del centro.

Così i modelli provano ad ipotizzare una depressione in azione venerdì, un'altra tra sabato e domenica, entrambe con neve a quote collinari al settentrione e sino ad 800-1000m sull'Appennino centrale.


Poi ci sarebbe una scaldata temporanea e parziale in un contesto di variabilità che vedrebbe ancora penalizzate le regioni alpine confinali, con il transito di un fronte caldo entro lunedì 3, poi entrerebbe ancora un po' di aria fredda ma secca da nord-ovest, infine ecco il guasto di Sant'Ambrogio-Immacolata, con altro affondo deciso delle saccature nel Mediterraneo e rischio di neve stavolta sino in pianura al nord, sia pure per poche ore.

Volendo essere proprio pessimisti (o ottimisti se amate la neve) anche a cavallo tra il 10 ed il 12 dicembre potrebbe sopraggiungere un altro peggioramento con tanti fiocchi sia sulle Alpi che sugli Appennini.

Abbiamo voluto postarvi qualche carta per mostrarvi alcuni degli scenari perturbati che potrebbero prendere corpo tra fine mese e la fine della prima decade di dicembre.

In più, se così fosse, registreremmo lo spostamento della falla barica portoghese in pieno Mediterraneo centrale, cioè diventeremmo noi, almeno per un po', forse fino a Natale, il bersaglio di tutte le perturbazioni in arrivo dal nord Atlantico.

Stante come sempre la distanza temporale di simili previsioni, vi invitiamo come sempre ad aggiornarvi costantemente sull'evoluzione della situazione.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum