Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

INVERNO: senza un'irruzione FREDDA da nord non entrerà in scena

Ora si aspetta la prima mossa dell'inverno. Ma ci sarà?

In primo piano - 21 Novembre 2019, ore 09.52

Grande caos modellistico in vista per fine novembre ed inizio dicembre. Il modello americano è convinto che l'accelerazione della corrente a getto e l'innalzamento del flusso delle correnti perturbate atlantiche possa determinare condizioni di tempo migliore e sostanzialmente mite per il nostro Paese da fine novembre ad inizio dicembre.

Soltanto a tratti il nord e le regioni centrali tirreniche potranno ancora essere interessati da aria umida da ovest, in grado di dispensare qualche precipitazione, soprattutto sulla Toscana, per il resto il tempo dovrebbe mantenersi discreto in questo intervallo di tempo.

Ben diversa la situazione che prevede il modello canadese (GEM) che opta addirittura per un affondo artico a fine novembre con inserimento della Tramontana al nord, veloce maltempo al centro, al sud e sul nord-est, accompagnato e soprattutto seguito da un calo delle temperature anche sensibile. Sui rilievi del medio Adriatico cadrebbe la neve sino a quote inferiori ai 1000m. Ecco la previsione di tale modello per venerdì 29 novembre:

Ecco anche le conseguenze nel campo termico a 1500m per lo stesso giorno:



Il modello americano (GFS) vede tutto questo molto più spostato in avanti, verso il 4-5 dicembre, oltretutto con il disturbo della corrente da ovest ancora molto forte e dell'alta pressione che nel frattempo si ergerebbe sin sul centro Europa.

Ecco la mappa prevista per giovedì 5 dicembre da tale modello:


Cosa possiamo dedurne? Che si tratta comunque di segnali del Generale Inverno, segnali di una stagione che sta facendo a spintoni per cominciare a dire la sua, in un momento però molto difficile, in cui fisiologicamente le westerlies (correnti occidentali) rinforzano ed inibiscono gli scambi meridiani di calore, almeno per un po'.

Il consiglio del team di MeteoLive.it è quello di aspettare un assestamento dei modelli per formulare meglio la previsione a lungo termine.
 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum