Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inverno mite su gran parte d'Europa; caldo record in Russia e nell'area baltica!

Continua il trend eccezionalmente mite su gran parte d'Europa ed in particolare nell'area baltica e russa occidentale.

In primo piano - 11 Gennaio 2007, ore 10.15

Una stagione invernale dai connotati quasi primaverili sul nostro Paese, specialmente in quota, mentre al suolo merito dell'inversione termica le temperature risultano più accettabili benchè sempre abbondantemente sopra la media del periodo. Non va molto meglio per l'Europa dove si susseguono valori termici positivi record. La forza del Vortice Polare alle alte latitudini attualmente in gran forma, e un esteso anticiclone che abbraccia gran parte dell'area mediterranea stanno determinando il trasporto di correnti oceaniche e flussi d'aria calda fin verso il cuore del Continente. Fatta eccezione di alcuni nuclei di aria fredda che attualmente stanno investendo la Penisola Scandinava, sul resto del Continente il clima risulta piuttosto mite, con valori termici record su diverse città europee, dove si sono registrate le temperature minime più alte mai rilevate nel mese di Gennaio. Attualmente l'alito caldo si è propagato anche sul settore balcanico e sull'Europa orientale dove si registrano temperature piuttosto elevate localmente superiori ai 10°C specie sulla Bulgaria, Romania, Ungheria e Ucraina. Molto caldo nella giornata di ieri sulla capitale lituana Vilnius con una temperatura massima di 10.9°C che ha stabilito così il nuovo record termico trentennale per il mese di gennaio che si fermava a 9.9°C. Record dell'ultimo trentennio anche a Minsk con 10.3°C e a Helsinki con 8.2°C; record eguagliato a Riga con 9.7°C; a 0.6°C e 0.7°C dal proprio record si sono fermate rispettivamente San Pietroburgo con 8.3°C e Tallin con 8.1°C. A Bruxelles gli 11.8°C registrati all'alba di ieri superano nettamente il record di minima di gennaio che era di +10.2°C. Anche Vienna ha battuto il proprio record di minima del mese di gennaio degli ultimi 30 anni. Insomma il freddo, anche sull'Europa orientale è praticamente inesistente allontanando definitivamente le prospettive di gelide irruzioni continentali entro la fine del mese!

Autore : Luca Savorani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum