Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inverno infinito sulle Alpi e venerdì prepariamoci a una nuova passata di bianco

Cadrà non solo in altitudine, come sta facendo ormai da diversi giorni, ma anche a quote relativamente modeste per la stagione, soprattutto sul comparto centro-occidentale. In Valle d'Aosta e in alta val d'Ossola non si esclude qualche fiocco fin verso i 1200 metri.

In primo piano - 10 Maggio 2010, ore 11.34

Se l'inverno, pur entro il suo alveo di normalità, non si è distinto per episodi nevosi eccezionalmente abbondanti quanto quelli occorsi durante l'impareggiabile stagione precedente (quella targata 2008-2009), la primavera si sta evolvendo secondo una anomalia sempre più netta proiettata all'indietro, verso un inverno senza fine.

Basta  salire anche di poco, per trovare vegetazione ancora spoglia e non solo. Giunti a quota 1600-1800 la neve fa ancora bella mostra di sè anche al di fuori dei tipici conoidi di valanga, alternando chiazze ingiallite risalenti alle precipitazioni invernali, con quelle più bianche derivanti dalle varie pennellate proposte da maggio e dalla sua lunga fase di tempo instabile se non a tratti anche perturbato.

Naturalmente gli oltre 700 km di lunghezza del nostro arco alpino ci mettono dinnanzi a microclimi molto diversi, con situazioni di innevamento anche alquanto differenti da zona a zona e da versante a versante. La nota dominante di questo periodo comunque rimane improntata ad una anomala fase oltremodo fredda che relega le quote poste al di sopra dei 2000 metri ad un clima ancora da pieno inverno.

Fino a venerdì l'alternarsi di diversi corpi nuvolosi inseriti entro l'alveo delle correnti sud-occidentali alimentanti la struttura depressionaria puntata dal vortice polare verso il Mediterraneo occidentale, recheranno ancora ulteriori apporti nevosi, a quote superiori ai 2000-2400 metri. La massa d'aria in questione non sarà particolarmente fredda, poichè di estrazione mediterranea, tuttavia nella giornata di venerdì il transito in un asse di saccatura in quota invierà aria via via più fredda dai quadranti nord-occidentali, con conseguente ritocco delle temperature e delle quote neve.

Scansionando verticalmente l'atmosfera notiamo che alla quota di circa 5200 metri l'isoterma di -24 gradi si inserirà a gran voce sui cieli del nord Italia, sorvolando soprattutto quelli delle regioni nord-occidentali e sul relativo comparto alpino. Planando verso i 1400 metri, notiamo previsto di circa 4-5 gradi e l'isoterma di 4 gradi a prendere possesso del comparto alpino centro-occidentale.

Ecco dunque venerdì la pioggia trasformarsi in neve su Valle d'Aosta, Piemonte e Lombardia fin verso i 1700-1800 metri. Attenzione però: un ulteriore blocco di aria fredda affluirà nella notte su sabato dal Svizzera e Francia, addossandosi ai versanti nord-alpini e trafilando almeno in parte su Valle d'Aosta e alto Piemonte, dove l'isoterma di 0 gradi scenderà fin verso i 1400-1500 metri. Su queste montagne è attesa pertanto l'ulteriore discesa del limite delle nevicate, con i fiocchi che potranno lambire anche località poste intorno ai 1200 metri. Favorite da questa nuova pennellata invernale la zona del Bianco, la Valdigne e la val Formazza.

Forse non sarà un record, ma di sicuro un evento da segnarci sul taccuino di un mese che sembra tornato ai fasti perturbati dei lontani anni '80.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.59: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A25 Torano-Pescara (Km. 72) e Valle Del Salto (Km...…

h 00.57: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Valle Del Salto (Km. 75,2) e Allacciamento A25 Torano-Pescara (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum