Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inverno ancora in sella, ecco dove potrebbe infilarsi la prossima colata fredda

Un severo blocco di aria molto fredda di matrice continentale scivolerà a partire da domenica verso l'area balcanica lambendo solo in parte l'Italia. Alcuni scenari proposti dalla nostra modellistica però vedrebbero entrare in modo più incisivo il freddo anche sull'Italia tra lunedì 7 e martedì 8. Vediamo i dettagli di quanto potrebbe accadere.

In primo piano - 3 Marzo 2011, ore 09.43

Sarà la giornata di domenica la pietra angolare della prossima fase di questo inverno tardivo. Inverno tardivo ma non per questo meno severo, come possiamo senz'altro apprezzare dall'ampia pagina di cronaca, anche nevosa, che vi abbiamo proposto. L'inverno però non finisce qui.

All'orizzonte rimane sempre aperta quella feritoia lungo la quale si insinuano le sacche di aria molto fredda in fuoriuscita dalla regione artica e rinaturalizzate dal passaggio sulle sterminate distese innevate continentali dell'est europeo. La traiettoria di questi flussi freddi, in virtù della rotazione terrestre, non sono però rettilinei, ma tendono a curvare retrogradando verso l'Europa centrale fino a raggiungere il Mediterraneo.

La linea guida sembra possa dunque essere ancora questa, almeno per tutta la prima decade di marzo. Domenica il giorno decisivo per capire la corretta direzione di scorrimento e la destinazioone della prossima colata fredda. I Balcani saranno presi in pieno ma per l'Italia si hanno al momento due scenari diversi, entrambi possibili.

Il primo scenario, probabile al 55%, vede il blocco gelido russo piombare come una furia verso i Paesi balcanici e il Mar Nero: siamo tra lunedì 7 e martedì 8. Il peso fisico di quella massa fredda riuscirà a ricacciare verso l'Atlantico le timide e indecise congetture anticicloniche, tanto che anche l'Italia ne verrà investita almeno in parte.

Il freddo tornerà per tutti ma saranno essenzialmente i versanti orientali del nostro Paese e il meridione ad avvertirne il peso maggiore del maltempo associato, con alto rischio di nuove nevicate fino a quote davvero basse per la stagione; una sorta di bis degli eventi in atto. La spinta fredda, qualora riuscisse a forgiarsi di un sistema frontale, potrebbe inserirsi tra la sera di domenica e la notte su lunedì a partire dal nord, dove non si esclude la possibilità (un po' remota a dire il vero) di qualche fiocco fino al piano seguito da ampi e rapidi rasserenamenti sotto la sferza della Bora.

Il secondo scenario, probabile al 45%, vede la saccatura affondare più ad est e lambire il Mediterraneo e l'Italia con le sue propaggini più periferiche. Morale: freddo in particolare lungo l'Adriatico ma senza particolari fenomeni associati, se non sporadiche e isolate nevicate anche a bassa quota. In questo caso l'alta pressione cercherà di approfittarne per gettare le basi sul cuore dell'Europa ma non gli sarà permesso. Una saccatura di origine canadese, di concerto con una accelerazione della Corrente a Getto, prenderà difatti il posto della precedente circolazione apportando verso il Mediterraneo tutta un'altra aria, e precisamente aria polare marittima molto meno fredda di quella artica continentale e sicuramente più consona al periodo stagionale che nel frattempo avrà già terminato la prima decade del mese di marzo.

Da li potrebbe pertanto partire una nuova fase del tempo, anche se l'impianto descritto, come potete ben capire, è piuttosto complesso e necessita senz'altro di molti e importanti aggiustamenti per divenire qualcosa di più che una semplice ipotesi. Rimanete con noi e vi terremo costantemente aggiornati.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.24: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

blocco

Chiusura notturna, entrata chiusa causa tratto chiuso a Svincolo Usmate-Velate Sud: Carnate-Paderno..…

h 22.23: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

blocco

Chiusura notturna, entrata chiusa causa tratto chiuso a Svincolo Vimercate Nord: Frazione Velasca (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum