Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'Esperto: "Zeta" rischia di diventare uragano in pieno Atlantico!

Consueta chiacchierata con uno dei nostri Redattori.

In primo piano - 3 Gennaio 2006, ore 12.36

Redazione: Il gelo ha finalmente lasciato il posto a temperature più sopportabili ... Catania: Vero. Come preventivato il passaggio di una perturbazione a cavallo del Capodanno ha permesso una risalita delle temperature a partire dal centro (al sud in verità non ha fatto troppo freddo, a parte rare eccezioni); al nord il gelo è rimasto durante la notte, ma nelle ore diurne la colonnina di mercurio si è portata (e si manterrà) su valori freddi, ma non insopportabili. Redazione: Quell'alta pressione sulla Russia è laggiù ormai da mesi; avrà ancora vita lunga? Catania: Si tratta di un anticiclone dinamico (e quindi a cuore caldo) generato da una particolare connessione fra varie tipologie di circolazione atmosferica; almeno per i prossimi 7-10 giorni tenterà di resistere in loco, poi forse qualcosa cambierà, ma è presto per dirlo. Redazione: Proprio entro i prossimi 7-10 giorni è prevista una intensa irruzione di aria gelida sulla Siberia; si tratta del fantomatico "Burian" che si prepara all'attacco verso l'Europa? Catania: No, è tutta un'altra cosa. E' un ammasso di aria veramente gelida in quota (con punte fin quasi a -50°C a circa 5000 metri di quota) che riverserà al suolo l'aria fredda con il passare delle ore, facendo comunque calare la colonnina di mercurio verso valori di -30°C ed oltre. Poi, solo una volta che la Siberia si sarà raffreddata in vicinanza del suolo si potranno attivare i venti gelidi verso l'Europa definibili come Burian, caratteristici dei bassi strati atmosferici (dai 2 km in giù); ma ci vorranno le figure bariche giuste affinché ciò avvenga. Redazione: Ora una domanda didattica: negli ultimi tempi si sente parlare di "gelicidio". Che fenomeno è? Catania: Si verifica quando la pioggia cade con temperature al di sotto dello zero; può capitare, specie dopo ondate di gelo seguite dall'arrivo di aria molto mite in quota. In questo caso le gocce d'acqua appena toccano il suolo, o qualsiasi altro oggetto a contatto con l'aria, congelano, creando uno strato di ghiaccio molto spesso e pericoloso per la circolazione, oltre che deleterio per la salute delle piante. Redazione: Sembra incredibile, ma dobbiamo tornare a parlare delle tempeste tropicali sull'Atlantico! Catania: Eh si, la tempesta tropicale "Zeta", già fuori stagione, rischia di diventare un uragano. Si tratta della 27° depressione tropicale del 2005, e se riuscisse a fare il salto di qualità diventerebbe davvero un fenomeno raro (se non unico), specie per il mese di gennaio. Inutile dire che questa anomalia andrà studiata approfonditamente, perché si reitera ormai da mesi, e non si riesce a capire da cosa sia generata.

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum