Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'Esperto: Una settimana con l'ombrello!

Consueta chiacchierata con Luca Savorani.

In primo piano - 29 Settembre 2006, ore 11.32

REDAZIONE: Allora Savorani, come si prospetta il tempo per la prossima settimana? SAVORANI: Dopo la rimonta anticiclonica, il bel tempo e le temperature quasi estive previste per il week-end è atteso un periodo piovoso per gran parte del Paese. Stiamo entrando gradualmente nella fase più "umida" della stagione, con il flusso atlantico in ottima forma e foriero di perturbazioni. All'inizio della prossima settimana il maltempo interesserà dapprima le regioni settentrionali, con abbondanti precipitazioni sull'Alto Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana e nord-est, per poi gradualmente interessare le restanti regioni, con i fenomeni che potranno risultare localmente intensi sulle regioni tirreniche. REDAZIONE: E' atteso quindi un lungo periodo di piogge su gran parte del territorio nazionale. Quando tornerà il bel tempo? SAVORANI: Il profondo vortice depressionario che si scaverà sull'Europa nord-occidentale nei prossimi giorni tenderà a convogliare sull'Italia una serie di perturbazioni che, senza l'ostacolo di blocchi anticiclonici, potranno disseminare senza grossi problemi abbondanti piogge su tutto il nostro territorio, con un deciso calo delle temperature e le prime nevicate sulle Alpi. Alla fine della prossima settimana potrebbe isolarsi un vortice depressionario sul Tirreno, chiamato anche "cut off", cioè un vortice freddo che si distacca dal flusso bassopressorio originale, determinando condizioni perturbate al centro-sud con fenomeni localmente intensi. Al momento non si vede un chiaro segnale di ripresa, almeno sino a metà mese, e così prima al nord, poi al centro-sud, il nostro Paese dovrà fari i conti con un periodo moderatamente instabile. REDAZIONE: Possiamo quindi confermare il famoso ritorno dell'Atlantico? SAVORANI: Al momento pare proprio di si. Il flusso zonale sembra tornato a scorrere a latitudini leggermente più basse rispetto agli ultimi anni, con famiglie di perturbazioni pronte a distribuire abbondanti piogge sull'Europa centro-meridionale e l'Anticiclone delle Azzorre che rimarrà defilato in aperto Atlantico. Tuttavia siamo ancora all'inizio della stagione e questa fase piovosa potrebbe rivelarsi transitoria con la minaccia del temibile blocking atlantico sempre dietro l'angolo.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum