Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'Esperto: per fortuna pochi danni provocati da "Teresa"

Consueta chiacchierata con Lorenzo Catania.

In primo piano - 24 Febbraio 2006, ore 11.33

Redazione: Situazione ingarbugliata quella dei prossimi giorni ... Catania: Molto. C'è una colata di aria gelida diretta sull'Europa centrale, una profonda depressione in fase di colmamento sull'Italia meridionale, un altro centro di bassa pressione in formazione sul Golfo di Biscaglia. Questi tre elementi nelle prossime 48 ore saranno arbitri della situazione, ed a seconda dei loro movimenti decideranno il futuro destino del tempo sull'Italia. Sembra comunque ormai acclarato che almeno una parte dell'Italia sarà investita da venti freddi di Bora all'inizio della prossima settimana. Redazione: Ma fin dove arriverà il freddo? Catania: Su gran parte del nord Italia; ma probabilmente anche su Toscana, Umbria e Marche, più a sud difficilmente la temperatura arriverà vicina agli 0°C. Redazione: E dopo il tempo migliorerà? Catania: Non del tutto; il lento adagiarsi della massa d'aria più fredda sull'Europa centrale provocherà come reazione il richiamo di correnti più umide sul Mediterraneo, quindi da metà settimana la temperatura tenderà a risalire un po', ma continueranno ad arrivare molte nubi, ed anche delle piogge. Redazione: Torniamo all'attualità: per fortuna il ciclone "Teresa" non ha provocato i danni che si temevano. Catania: Difatti, alcuni danni ci sono stati, ma molto limitati. Questo grazie anche al fatto che l'occhio del ciclone è passato 100-200 km più a sud del previsto, e di conseguenza i violenti venti di Scirocco richiamati dalla depressione non hanno investito direttamente le coste ioniche ma si sono perlopiù sfogati al largo. Di conseguenza anche le piogge sono risultate minori rispetto alle aspettative. Redazione: Ma le nevicate diffuse sulle zone collinari del nord, a ridosso dell'Appennino, son sempre legate al ciclone? Catania: Sì, le spire di "Teresa" si sono estese a tutta l'Italia, generando soprattutto una densa coltre nuvolosa, che grazie ai venti tesi di Grecale e Bora provoca un marcato Effetto "Stau" proprio nelle zone citate.

Autore : Redazione MeteoLive

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.00: A56 Tangenziale Di Napoli

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Corso Malta (Km. 19,4) in entrata in direzione Pozzuoli dalle 19:56..…

h 20.00: A10 Genova-Ventimiglia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Arenzano (Km. 20,2) e Allacciamento A7 Milano-G..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum