Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'Esperto: le Bora di ieri sul Triveneto non è stata affatto anomala

Consueta chiacchierata con Lorenzo Catania.

In primo piano - 7 Aprile 2006, ore 13.01

Redazione: Che freddo ieri sul Triveneto! Tutta quella Bora poi ... ma è un fenomeno normale? Catania: Al solito, nella sua specificità un fenomeno del genere porta temperature molto più basse della norma e di conseguenza nevicate fino a quote collinari; ma innanzitutto la Bora può soffiare forte in qualsiasi periodo dell'anno, anche se in estate si presenta molto di rado. Ed inoltre brusche sterzate verso il freddo ci sono sempre state in aprile, basta ad esempio pensare all'episodio del 7-8 aprile 2003, quando la neve fece visita a tutte le regioni adriatiche, localmente fino in pianura (a Bologna ad esempio). Ma altri episodi del genere si annoverano anche durante gli anni'90. Redazione: E con tutta quell'aria fredda che è arrivata su zone come la Lombardia che si erano scaldate fino a raggiungere i 13-15°C come mai non si sono verificati temporali? Catania: Perché quando l'aria fredda entra dalla Porta della Bora è stabile, cioè raffredda solo gli strati atmosferici più bassi, al massimo fino a 2500-3000 metri di quota; più in alto prevale la calma, o venti di altro tipo che portano temperature più alte. I temporali, che hanno bisogno di aria fredda in quota ed aria più mite in basso, quindi non possono formarsi, se non a causa di forzanti orografiche o marine (come è successo nel Triestino ad esempio). Redazione: Torneremo a temperature più consone al periodo nei prossimi giorni? Catania: Ci saranno diverse oscillazioni della colonnina di mercurio, ma in prevalenza sulle Isole Maggiori e su buona parte del sud le temperature si manterranno miti; altrove ci sarà spazio anche per qualche ora con aria più fresca. Redazione: E per Pasqua? Catania: L'alito caldo (ma non troppo) dell'anticiclone africano potrebbe raggiungere buona parte d'Italia, portando temperature gradevoli oltre i 20°C quasi ovunque; forse ancora una volta al nord le nubi presneti qua e là limiteranno il riscaldamento dell'aria. Nel lunedì dell'Angelo poi un certo perggioramento del tempo al settentrione farà calare di 2-3°C i valori. Redazione: Una nota di didattica: perché a partire più o meno da questo periodo fino a tutto ottobre le pianure lontane dal mare registrano temperature più alte delle zone costiere? Catania: In ultima analisi perché il sole è più alto sull'orizzonte e scalda maggiormente la terraferma; si crea allora una differenza di temperatura con i mari che porta all'attivazione delle brezze marine, che mitigano il clima costiero, lasciando invece intatte le temperature delle aree interne.

Autore : Redazione MeteoLive

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum