Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intenso maltempo sull'Italia tra lunedì 15 martedì 16

Dalla giornata di domani, domenica 14 ottobre, una spigolosa saccatura accompagnata da aria molto fredda in quota organizzerà un intenso sistema frontale che interesserà l'Italia tra lunedì 15 e martedì 16 ottobre. Vediamo nel dettaglio le modalità.

In primo piano - 13 Ottobre 2012, ore 12.30

Entro le prossime 24-36 ore la circolazione atmosferica nello scacchiere europeo e Mediterraneo organizzerà un intenso sistema frontale di natura pienamente autunnale. La perturbazione investirà il nostro Paese portando un carico consistente di precipitazioni sino alle regioni del sud.

La sua origine sarà da ricercarsi nell'affondo in sede francese di una figura di bassa pressione contenente al suo interno aria molto fredda. Si tratta essenzialmente di una perturbazione di stampo atlantico la quale nel suo percorso verso est riceverà alimentazioni fredde dal nord Atlantico.

Avremo quindi a che fare con una depressione di origine atlantica ma con complicazioni fredde in quota, provocate dall'iniezione d'aria artica-marittima all'interno della struttura.

Una jet-stream molto vivace da nord-ovest verso sud-est in pieno oceano Atlantico favorirà l'inserimento della depressione sul Mediterraneo. Nelle giornate di lunedì e martedì questa circolazione di bassa pressione reciterà un ruolo di assoluta protagonista nel Mediterraneo.


Il sistema frontale sarà essenzialmente un fronte freddo che investirà l'Italia a partire dalla notte tra domenica 14 e lunedì 15 traendo origine dal contrasto diretto con l'aria fredda in arrivo dal nord Atlantico e quella calda ancora presente nel Mediterraneo. La spinta offerta dal nocciolo di aria fredda a 500hpa sarà particolarmente efficace. Il sistema frontale si muoverà rapidamente verso est.

Gli effetti maggiori si concentreranno lungo tutte le regioni tirreniche. Questi settori saranno direttamente esposti all'azione dei venti sud-occidentali che accompagneranno il passaggio perturbato.

Lunedì 15 i fenomeni maggiori si concentreranno sul medio ed alto Tirreno con particolare riferimento ad alta Toscana e la Liguria. Martedì 16 il parziale e temporaneo sprofondamento della depressione sul mar Mediterraneo concentrerà i fenomeni al mezzogiorno mentre il settentrione assisterà ad una temporanea tregua.
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum