Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

INSTABILITA' e calo termico portato dai venti orientali, poi..

Nei prossimi giorni la ventilazione orientale veicolata sul Mediterraneo dalla posizione anomala dell'alta pressione, porterà un calo progressivo della colonnina di mercurio associata ad un aumento dell'instabilità. Incerta l'evoluzione a lungo termine, anche se appare probabile il ripristino di una circolazione mediamente occidentale della ventilazione.

In primo piano - 27 Settembre 2015, ore 18.10

Viene confermato anche dalle previsioni odierne, la persistenza di un forte anticiclone arroccato sui settori settentrionali del continente. Per diverse giornate l'Europa meridionale ed il bacino del Mediterraneo verranno interessati da una circolazione secondaria veicolante masse d'aria molto fresca di estrazione continentale. Queste masse d'aria determineranno un graduale aumento dell'instabilità che, col passare dei giorni sarà in grado di interessare un po' tutto il nostro Paese. Atteso anche un significativo calo della temperatura che si farà sentire soprattutto al centro-nord. 

I primissimi giorni di ottobre saranno caratterizzati da una progressiva eradicazione della radice subtropicale dell'alta pressione; le circolazioni depressionarie tenderanno pertanto a trasferire il proprio centro motore verso i settori occidentali d'Europa. Il Mediterraneo sarà influenzato dalla formazione di una depressione da contrasto che dalla seconda metà della settimana prossima, promette di portare annuvolamenti ed instabilità un po' su tutto il Mediterraneo.

Nell'ambito dello stivale italiano i fenomeni più intensi dovrebbero concentrarsi soprattutto al centro ed al sud, comprese le due isole maggiori. Al nord gli annuvolamenti saranno frequenti ma intervallati da lunghe pause asciutte ed un'atmosfera nuvolosa. Ulteriore calo della temperatura avvertibile sopratutto al nord e su parte del centro, con valori inferiori alle medie del periodo. 

L'evoluzione successiva potrebbe essere caratterizzata da una nuova presa di posizione delle correnti instabili oceaniche. Una vasta depressione scaverebbe un varco sull'oceano Atlantico a due passi dall'Europa, la circolazione generale dell'atmosfera tornerebbe quindi a proporre una ventilazione nuovamente di tipo meridionale che in prospettiva porterebbe ad un inevitabile aumento della temperatura dapprima sul Mediterraneo, poi forse anche sui settori orientali europei, con tempo peggiore sui versanti occidentali italiani e migliore su quelli orientali (da confermare).

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum