Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Instabilità in agguato sulle Isole e all'estremo nei prossimi giorni

Correnti orientali e calo termico su diverse regioni italiane nei prossimi giorni. Tali venti contrasteranno con aria più calda di provenienza nord africana in prossimità delle Isole e all'estremo sud. Qui avremo la possibilità di temporali talora anche intensi.

In primo piano - 26 Ottobre 2014, ore 08.24

L'alta pressione sull'Italia non convince.

Esaurita l'azione del vortice freddo, che ha portato le prime nevicate sui settori oltralpe e sulle cime appenniniche centro-meridionali, nei prossimi giorni la situazione meteorologica sul nostro Paese verrà governata da correnti fresche di matrice orientale.

La parte più forte dell'anticiclone sarà ubicata sull'Europa nord-orientale. Lungo il bordo meridionale della figura stabilizzante scorrerà aria più fresca da est, che determinerà un calo delle temperature specie al centro-nord. Non arriverà un gran freddo, ma di notte e al primo mattino i valori termici saranno spesso ad una cifra; di conseguenza, sarà necessario coprirsi.

Tali correnti, nel loro incedere verso ovest e verso sud, tenderanno a contrastare con aria più calda in risalita dal nord Africa. Lungo la zona di scontro tra queste due diverse masse d'aria, si creeranno le condizioni per la formazione di rovesci o temporali talora anche intensi.

La cartina di previsione sopra riportata ci mostra la situazione in Italia attesa per la giornata di martedì 28 ottobre. La nostra Penisola sarà nel pieno dell'afflusso più freddo di matrice orientale.

Tra la Sardegna, il basso Tirreno, la Sicilia e il settore ionico si verificherà lo scontro di masse d'aria sopra citato. Ecco allora la conseguente formazione di rovesci e temporali, segnatamente di matrice marittima, che potrebbero essere anche intensi specie sulla Sicilia orientale e la Calabria ionica.

Qualche rovescio indotto dall'effetto stau delle correnti orientali sarà possibile anche tra il Molise, la Puglia Garganica e l'Abruzzo, ma si tratterà di fenomeni non intensi.

Su tutte le altre regioni nessun problema dal punto di vista fenomenologico: il tempo seguiterà ad essere abbastanza stabile, anche se qualche addensamento sarà possibile nelle zone esposte al flusso da est.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.37: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Svincolo Empoli Ovest (Km. 30) e Svincolo Gello-Bivio Allacci..…

h 21.34: A10 Genova-Ventimiglia

incidente

Incidente a Genova Aeroporto (Km. 2,3) in entrata in entrambe le direzioni dalle 21:11 del 22 mag..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum