Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inizio di novembre: l'Atlantico guadagna punti a scapito del freddo continentale

Ancora molto imbarazzo tra i modelli nel discernere la strada giusta che ci condurrà all'esordio di novembre. Perde importanza l'ipotesi fredda continentale e ne guadagna invece una saccatura atlantica.

In primo piano - 26 Ottobre 2009, ore 14.00

E' uno di quei periodi nei quali, usciti dai rigidi binari del dominio anticiclonico, i modelli che scrutano l'atmosfera faticano a trovare una via d'uscita. Uno di queli classici periodi nei quali sarebbe opportuna navigare "a vista", onde evitare di essere raggirati da ribaltoni dell'ultim'ora. Ma il nostro mestiere e farvi sapere per filo e per segno quali sono gli scenari che la matematica e la fisica ci propinano e tradurli nelle dovute proporzioni probabilistiche in un linguaggio divulgativo e accessibile nell'immediatezza a tutti i nostri lettori. Ed è quello che faremo anche quest'oggi. Punto primo: l'anticiclone subtropicale è l'unica certezza del momento; si tratta di un anticiclone modello "Attila", di quelli che dietro di sè fanno piazza pulita di nubi, perturbazioni e di qualsivoglia diritto dell'autunno. Autunno che, dopo essersi ripreso alla grande, attraverserà l'ultimo scorcio di ottobre sotto le vessazioni di questo campanone subtropicale decisamente fuori luogo e fuori stagione. Punto secondo: a seguire pare possibile una reazione sinergica della congiuntura atmosferica, con un botta e risposta che tenteranno, sulla carta, di stringere d'assedio l'anticiclone onde causarne il cappottamento. I passi di tale manovra saranno i seguenti: dapprima scenderà un involucro depressionario di origine artica verso l'Europa orientale. Al momento le probabilità che quest'onda raggiunga il Mediterraneo e l'Italia si stanno facendo via via più remote. Frattanto dall'Atlantico una struttura gemella, ma di fattezze oceaniche, si proietterà dalla regione islandese verso l'Europa occidentale, con possibilità di conquista anche del Mediterraneo occidentale nella prima settimana di novembre. In altre parole, con lo scoccare del nuovo mese, l'alternativa all'alta pressione sarà prima un parziale afflusso di aria fresca senza risvolti sul nostro meridione e a tratti anche sulle centrali adriatiche. A seguire sarà il nord a farsi carico della nuova iniziativa circolatoria; la saccatura nord-atlantica difatti attiverà sul nostro Paese un richiamo di correnti meridionali decisamente umide, all'origine della quali potrà attivarsi su queste regioni una seconda fase di piogge autunnali. Quanto detto risulta al momento l'ipotesi maggiormente plausibile, ma il tutto potrebbe subire alcuni aggiustamenti strada facendo. Per venire a capo di questa discrepanza tra i modelli in gioco, consigliamo dunque senz'altro di seguire passo passo i nostri aggiornamenti.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.20: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Allacciamento A13 Bologna-Padova (Km. 14,4) e Allacciamento A..…

h 03.08: A13 Bologna-Padova

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Bologna Interporto (Km. 7,9) e Allacciamento A14 Bologna-Tara..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum