Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

INFORMAZIONE a SENSO UNICO: le rispettabili opinioni dei lettori dopo lo sfogo di Alessio Grosso

I lettori ci scrivono. Pubblichiamo qui alcune significative lettere pervenuteci nelle ultime ore in accordo e in disaccordo con il nostro Caporedattore.

In primo piano - 13 Novembre 2008, ore 10.05

Appena si toccano informazione e politica gli attenti lettori di MeteoLive "scaldano i motori" e ci inviano molte lettere per esprimere la loro rispettabile opinione. Mercoledì Alessio Grosso ha denunciato una situazione che per lui arreca solo danni al popolo italiano e alla scienza. CLICCA QUI per rileggere l'articolo I lettori hanno risposto così, dividendosi quasi alla pari. Per esigenze di spazio ne riportiamo solo alcune ma ringraziamo tutti per averci scritto. La pubblicazione di opinioni contrastanti è secondo noi un esercizio di democrazia. Grosso poi risponderà a tutti sinteticamente nell'intervista on-line stamane. IN ACCORDO Egregio dott. Grosso, mi creda siamo in tanti a pensarla come lei sul clima e sull'Italia e sulla politica e sulle cose da cambiare. Siamo in tanti, ma non abbiamo spazio da nessuna parte per esprimerci. Non ci ascoltano, non ci vogliono ascoltare. Non abbiamo cose interessanti da dire, abbiamo la pragmaticità e il senno del buon padre di famiglia. Abbiamo occhi per vedere e cervello per pensare. sono qualità che fanno paura ai più, al popolo bue che si beve qualsiasi cosa la tv passi, senza spirito critico. Siamo noi le cassandre. Purtroppo. Riccardo Galletti Coraggioso sig. Grosso l'articolo sull'informazione. Per fortuna esistono persone come lei. sono un assiduo lettore di meteoLive e vi ringrazio per come fate informazione, che non è alternativa...è semplicemente informazione. buona serata Buonasera dott. Grosso, ho letto il Suo articolo sull'informazione a senso unico e finalmente vedo qualcuno che dice queste sacrosante verità troppo taciute dai più. E' vergognosa la disinformazione che si vede nelle trasmissioni che Lei ha citato ed ancora di più l'informazione tendenziosa finalizzata esclusivamente a recare danno all'altra parte politica. Ma, purtroppo, non c'è nulla di nuovo sotto il sole. Questo è il nostro Paese perchè così sono fatti gli italiani. Dovremmo prendere esempio da altri paesi europei (...) Le faccio i complimenti per il Vostro quotidiano on-line, che seguo quotidianamente, soprattutto proprio perchè avete il coraggio di andare spesso in controtendenza esponendoVi a facili critiche. Un cordiale saluto Adriano Loli Piccolomini Egr. Dott Grosso, desidero complimentarmi con Lei per l'articolo " L'informazione a senso unico ... ", che riassume in poche e semplici parole lo stato di disagio in cui gran parte dei cittadini italiani stanno vivendo, solo per avere idee contrarie a quelle "politically correct" di una certa parte politica che continua a manovrare a suo piacimento l'informazione non solo politica, bensì scientifica, culturale e sociale. Io Le avevo già scritto mesi fa, quando, durante un mio soggiorno a Londra, avevo avuto la possibilità di vedere il DVD intitolato "Global warming, the great gamble", dove esimi scienziati contestano le tesi dell'IPPC, proponendo cause alternative a quelle ufficialmente accettate per giustificare l'attuale cambio climatico. Ebbene, di questi documenti e di questi scienziati in Italia non ho mai sentito parlare se non da Voi di Meteolive; può darsi che io sia troppo impegnato o distratto, ma mai sono riuscito a vedere una trasmissione scientifica in televisione che proponesse un dibattito oppure solo illustrasse altri modi di affrontare un tema così complesso, in modo da almeno creare qualche dubbio nel cervello del cittadino che vorrebbe avere una informazione più completa. Sulla carta stampata poi le cose non vanno certo meglio... Perchè non cominciate Voi stessi a proporre iniziative del genere con l'aiuto di qualche Televisione di importanza nazionale ? E'così difficile riuscire a coinvolgere alcuni ricercatori e scienziati in qualche serata di dibattito non ideologico ? Non pensa che un'iniziativa del genere non possa avere uno share di tutto rispetto ? Un cordiale saluto. Fulvio Ventura Egregio Dr. Grosso, continui ad esprimere le sue opinioni, supportate oltretutto da solide basi scientifiche, senza scendere a compromessi politici o di convenienza. Leggendo l'articolo "L'informazione a senso unico fa male a tutti e non è degna di una democrazia" mi ha fatto piacere che Lei abbia avuto il coraggio di fare osservare l'ipocrisia di una certa parte della nostra società che pensa di essere depositaria della verità assoluta ed inconfutabile, che quando qualcuno prova a criticare o contrastare cerca sempre e comunque di screditare sia che si parli di meteorologia piuttosto che di economia o di temi etici o quant'altro. Buon lavoro e continui così. Massimo Marconi Complimenti Grosso, tutto vero! meglio appartenere alla casta , meglio di sinistra fa piu' fine, questi signori non hanno capito che un paese come il nostro non verra' mai piu' governato da questa sinistra poiche' fa troppa demagogia ad esempio sul clima, pertanto anche gli insoddisfatti a vita come me continueranno a scegliere lega o altro pur di sentirsi governare. complimenti vivissimi Gianfranco Dr Lanza Sauze d'oulx(to) Egr. DR. Grosso I miei complimenti per tutto ciò che instancabilmente ogni giorno Lei fa in nome di una informazione scientifica corretta! NON desista! Ogni giorno sono schifato dai commenti idioti vomitati dai media: dal tg4 con l'ineffabile Fede che si fa fare "la spalla" da tal Maracchi (mi sembra) del CNR (individuo sicuramente fondamentale per la Ricerca italiana (!)...) alle panzanate del presuntuoso e "tuttologo" Tozzi e di Realacci che risolve tutto col "benaltrismo" .... meno male che posso rifugiarmi a leggere i Suoi interventi..e quello di oggi 12-11-2008 sull'"informazione a senso unico" è GRANDE anche perchè ha lucidamente indicato le contraddizioni soprattutto della sinistra (almeno di questi tempi). Anche a destra non è molto meglio,e lo dico a malincuore visto che simpatizzo per essa...ancora complimenti per il suo acume e coraggio! Claudio Cattaneo CONCORDANO IN PARTE Concordo totalmente sul fatto che a sinistra sul clima si sia presa una piega idelogica ma le cose più abominevoli le ho viste sui telegiornali e le rubriche televisive di mediaset, con servizi patetici sulla meteo come studio aperto o il tg di Fede. In più va aggiunto che alla Rai il canone lo paghiamo anche per Vespa e Del Noce che rispondono anche loro a logiche di partito, e che di certo meglio di Santoro e Floris non sono; in Mediaset c'è per giunta un'infrazione grave che costerà cara a tutti i cittadini, con sentenze della corte europea e della corte costituzionale, che sancisce il passaggio di rete4 sul satellite. Come vede sono pubblici anche i soldi (300 milioni) che dovremmo sborsare tutti noi. La consiglio, se posso, di non prendere simpatie di parte. Il quadro è quello che il "bue da' del cornuto all'asino". la rete invece sarà meglio tenerla fuori, almeno finchè sarà possibile. Saluti Tommaso Garritano Caro Sig Grosso io sono un suo affezionato lettore e tutte le mattine mi informo sul tempo con i suoi articoli di cui tra l'altro ne condivido i contenuti anche sui temi che riguardano coloro che speculano sul presunto catastrofismo climatico. Ma per quanto riguarda altre argomentazioni POLITICHE credo che lei faccia bene a prestare molta più attenzione alla politica disatrosa del governo in carica. Continuerò in ogni caso a seguire con interesse i suoi articoli di meteorologia con stima e simpatia e un saluto alla redazione ps spero in una bella nevicata Claudio Chianella IN DISACCORDO E' da un po' di tempo che sono incuriosito dalla Vostra campagna sul cambiamento o meno del clima. Non ho conoscenze personali tecnico-scientifiche per entrare nel merito della questione. Vi pongo solo qualche interrogativo: anche l'effetto serra ed il buco dell'ozono sono invenzioni della disinformazione di sinistra? Se non lo sono, non hanno proprio nessuna nessuna influenza sul clima? E comunque, a prescindere dal clima, l'inquinamento prodotto dall'uomo (sempre che non sia anche questo una invenzione della disinformazione di sinistra) non incide sulla nostra salute e sul nostro futuro? E se c'è qualcuno che cerca delle strade per ridurre il suddetto inquinamento (e, accidenti, magari c'è anche qualcuno che ci guadagna: che orrore, solo chi inquina ha diritto anche di guadagnare!) è una cosa così vergognosa? (...) E se in tutto il mondo la suddetta linea sta prevalendo si tratta di una cosa così ripugnante? Del resto mi sembra che anche il dott. Alessio Grosso approfitti del gran parlare di clima ed ambiente, visto che scrive libri dai titoli che evocano scenari apocalittici. Mi piacerebbe che deste una risposta a questa mail. Nicola Stocchiero Alla cortese attenzione del sig. Grosso. Sono un simpatizzante di sinistra ormai vs. vecchio lettore, che vorrebbe esprimere una pacata critica ai suoi ormai abituali editoriali "equidistanti". Poco importa che del suo scritto di oggi non condivida quasi nulla; mi premeva però sottolinearle una critica ed una proposta: - CRITICA - il suo modo di argomentare su questioni che esulano completamente dai temi meteo-ambientali, rafforzato nei periodi in cui la Destra governa, mi pare un po' sospetto e soprattutto subalterno (più facile e utile trovare positivi riscontri da qualche potenziale inserzionista che da lettori con facili carriere spianate dalla adesione al pensiero unico imposto dalla dittatura della sinistra). - PROPOSTA - se proprio vorrà dare un'impronta esplicitamente filo-governativa al suo sito, apra una discussione sotto forma di blog in una pagina a parte ben evidenziata dove, chi avrà voglia di disquisire con Lei sulle ghettizzazioni informative a cui siete sottoposti dai cattivoni sinistrorsi e pseudo-acculturati dalla vita facile, avrà modo di esprimerle piena solidarietà. Distinti saluti Mauro Fabbri Per fortuna siamo ancora un paese libero e ognuno ha diritto di esprimere le sue idee, ma non mi sembra affatto che i Professori Rubbia, Levi Montalcini e Veronesi siano degli sprovveduti. Saranno anche di sinistra ma, contrariamente a quanto esprime nel suo articolo Alessio Grosso, essere di sinistra non è una colpa né un marchio di infamia né sinonimo di imbecillità. Saluti Dott.ssa Barbara Rurale Spettabile dott. Grosso, mi permetto di scriverle per il suo articolo sull'informazione, non posso essere d'accordo con lei, la brevita' della email non mi permette di essere esaustivo ma vorrei far notare che se la visita fiscale non trova a casa il malato e questo e' anche giustifcato non c'e' farmacia che tenga, le ore vengono decurtate, conosco casi in cui anche in caso di day hospital il decreto Brunetta non ha accettato giustificazioni perche' non le contempla (...) Anche Fede lo paghiamo noi con la pubblicita' dei prodotti che compriamo al supermercato, si' che anche la RAI fa pubblicita' ma la quantita' della stessa e' irrisoria rispetto a quella di Mediaset, e la pubblicita' si mangia 1/3 del prezzo dei prodotti, tenendo conto della prevalenza di Mediaset nel mercato pubblicitario, paghiamo Fede molto di piu' di Floris canone compreso. Grazie per il servizio meteo che offre. Saluti A. Bergamaschi Genova L'articolo "L'informazione a senso unico" mette davvero tristezza. Giusto far riflettere sulla difficoltà di prevedere le evoluzioni climatiche del pianeta. Per il resto c'è una riflessione che dovrebbe fare anche lei, per non incorrere nel trito luogo comune su destra e sinistra che alla fine oggi sono uguali. Il valore in una democrazia è dato dal dibattito interno e dal confronto delle opinioni. In fondo di questo si lamenta, che non vi sia un vero confronto di opinioni sul clima. Ebbene, mutatis mutandis, non si vede a destra alcun serio confronto interno, alcun dibattito, nessuna riflessione critica (nemmeno in casi imbarazzanti), ecc.. A sinistra almeno questo c'è. Talvolta sono perfino dileggiati per non essere sempre uniti. Ad una persona che ama e crede nella democrazia, che ne comprende le difficoltà, questo dovrebbe bastare per discernere. La differenza c'è. Smettiamola poi di attribuire ad intellettuali come la Moltalcini uno schieramento per il fronte progressista facendo intendere sia per convenienza. (...) Un saluto Giuliano Muratore

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum