Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Indici polari in calo: ecco perchè la neve potrebbe arrivare molto presto anche in Italia

La circolazione circumpolare tende a rallentare e a lasciar sfuggire blocchi di aria gelida verso le medie latitudini. Un buon periodo per assistere ad eventuali irruzioni fredde di stampo invernale, con annessa possibilità d nevicate fino a bassa quota, nell'ultima settimana di novembre e nei primi giorni di dicembre.

In primo piano - 18 Novembre 2013, ore 12.20

 Ma quale zonalità... Si ma di cosa si parla quando si menziona il termine "zonalità?" Si intende un tipo di circolazione che, a livello emisferico, tende a svilupparsi lungo i paralleli. Ergo pochi scambi meridiani che danno luogo ad un tipo di tempo "veloce" che, nella maggior parte dei casi, alle medie latitudini vede venire avanti il campo di alte pressioni, mentre alle alte latitudini, vede prevalere le situazioni perturbate.

In questo caso il Polo riesce a racchiudere tutto l'aria gelida che man mano si forma nella lunga notte invernale, senza lasciar traboccare nulla verso le medio-basse latitudini. In questo caso si parla di indice AO (Oscillazione Artica) positivo.

Andiamo però ora al caso concreto: l'indice AO è già in fase calante ed entro fine mese proporrà un tonfo verticale che farà andare in crisi la circolazione circumpolare. Ecco che allora l'aria fredda inizierà a dilagare e a portarsi verso le medie latitudini innescando le prime irruzioni di stampo invernale.

Passando all'analisi dei modelli deterministici, si nota che una di queste lingue fredde potrebbe portarsi sull'Europa centrale e sull'Italia (probabilità 60%) prima di fine mese. Il target al momento sembra porporsi intorno al 27-28 novembre. Per quei giorni potrebbe dunque respirarsi la prima aria di neve su alcune città del nostro Paese, probabilmente nelle regioni centro-settentrionali.

Per ora è comunque presto per trarre conclusioni attendibili. Noi intanto ve lo abbiamo detto: non ci resta che rimanere aggiornati con le prossime elaborazioni, che ci porteranno dritti dritti all'esito finale della nostra gelida ipotesi. Non perdetevelo!


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum