Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In visita dietro le quinte della meteo svizzera TSI: il meteo-man Binaghi

Il meteo-man Piernando Binaghi ha festeggiato ieri il premio internazionale ricevuto a Parigi, negli studi della Televisione Svizzera Italiana (TSI), a Comano, nei pressi di Lugano (CH). Meteo Italia è stata gentilmente invitata.

In primo piano - 10 Aprile 2002, ore 12.58

Un Piernando Binaghi in grande forma in occasione dell'incontro stampa che ha seguito la grande affermazione della meteo Svizzera al 12° Festival Internazionale della Meteo che si è svolto a Parigi nei giorni scorsi. La giuria del Press Club de France ha assegnato al servizio curato da Binaghi il "prix de media" per la migliore presentazione meteo in assoluto. All'incontro stampa, organizzato dalla TSI, ha presenziato il nostro Presidente Roberto Corbella, l'Amministratore Delegato Maurizio Corbella, il Caporedattore di MeteoLive Alessio Grosso e la redattrice Sofia Fabbri. In una giornata buia, fredda e piovigginosa siamo stati accolti con calore e cordialità dalla TSI, che ci ha portato dietro le quinte della trasmissione, dove abbiamo avuto modo di capire come vengano redatte le previsioni, che tipo di software grafici vengano usati e soprattutto quali accorgimenti tecnici concorrano ad accrescere il successo della trasmissione. L'avventura meteo della Televisione Svizzera Italiana è cominciata il primo gennaio del 1993 dopo che per molti anni i palinsesti avevano inserito lo spazio meteo senza troppe pretese, e senza la diretta presenza umana, in coda al telegiornale. La trasmissione oggi è gestita da un pool di 4 persone: oltre al responsabile Binaghi, vi sono l'ormai veterana Sabrina Balestrieri, Silvia Ongaro e Samuela Baratella. Il programma si articola in tre edizioni giornaliere, sempre dopo i telegiornali. Alla conferenza stampa è poi seguito un pranzo, nel corso del quale Piernando Binaghi ci ha espresso "a ruota libera" alcune considerazioni importanti. "Mi piace fare divulgazione. L'informazione meteo deve arrivare alla gente con semplicità, senza scadere nella banalità, cosa molto facile se ci si lascia prendere la mano." "Abbiamo realizzato alcune trasmissioni per i bambini in collaborazione con il pupazzo PEO, un cagnolino molto famoso qui in Ticino. Otto puntate sulla meteorologia che, visto il successo riscontrato, troveranno presto pubblicazione in videocassetta." "Saltuariamente capita che si sbagli la previsione. Io seguo scrupolosamente i bollettini che ci vengono inviati dal nostro centro meteo di riferimento, ma a volte entra in gioco l'esperienza e ci può essere qualche correzione di rotta in corsa". "Non credo molto nelle previsioni a medio-lungo termine, reputo personalmente molto attendibile una previsione a 48 ore, poi la percentuale di attendibilità scende notevolmente." "Sono un grande ammiratore di MeteoLive, che consulto ogni giorno con curiosità. Ammiro molto la competenza e la freschezza della vostra informazione. Tra le rubriche che apprezzo maggiormente c'é MeteoLive school e Striscia la meteo." In un clima di grande amicizia l'incontro è giunto al termine e Piernando Binaghi è corso subito a dar manforte alle colleghe per preparare l'edizione serale del bollettino meteo. Meteo Italia coglie l'occasione per ringraziare tutto lo staff della TSI per la gentilezza e la squisita disponibilità ed in particolare Piernando Binaghi, Nico Tanzi e Luigi Mattia Bernasconi.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum