Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In marcia verso l'apice di grande caldo

L'Europa protagonista di un'ondata di caldo che potrebbe rivelarsi STORICA, vediamo perché

In primo piano - 26 Giugno 2019, ore 18.10

La giornata di domani, giovedì 27 giugno, potrebbe segnare una data storica in ambito meteorologico, aria rovente africana ha conquistato l'Europa portando temperature estremamente elevate ma ancora non abbiamo raggiunto l'apice di questo evento. Entro domani sera sapremo comunicarvi se saranno o meno stati varcati alcuni record assoluti di temperatura per il mese di giugno. L'ondata di calore poggia radici nello sprofondamento di una circolazione di bassa pressione ad ovest del Portogallo, evento che ha scatenato una cosiddetta rimonta anticiclonica "occidentalizzata". Tuttavia questa ondata di calore presenta delle caratteristiche di intensità particolarmente spiccate che la distinguono rispetto alle altre, potrebbe rivelarsi l'episodio più intenso dell'estate ed occorrerà aspettare diverso tempo prima di sperimentare una nuova fase di calura altrettanto vigorosa. Ecco la previsione calcolata dal modello americano per venerdì 28 giugno:

Con l'arrivo del fine settimana (sabato 29, domenica 30), un lieve rientro di aria meno calda da nord-est, porterà una modesta flessione delle temperature in propagazione dalle regioni nord-orientali verso il resto del nord. Nei primi giorni di luglio la "bolla" d'aria calda, sotto la spinta dell'anticiclone delle Azzorre, tenderà ad evolvere verso il Mediterraneo centro orientale, liberando per prime le regioni poste a nord delle Alpi, laddove è previsto un calo della temperatura con l'arrivo di qualche forte temporale. Sull'Italia persisterà una condizione di caldo estivo accompagnata da temperature elevate ma non più eclatanti come quelle di questi giorni. Ecco il profilo della temperatura al suolo prevista dal modello americano per lunedì primo luglio:

Per chi cerca un po' di pioggia e dei temporali, le notizie al momento non sono molto confortanti; sull'Europa infatti è previsto un rialzo diffuso delle fasce anticicloniche subtropicali, l'azione della corrente a getto resterà confinata a latitudini molto elevate, così come le masse d'aria fredda avranno fatica a spingersi verso le latitudini europee meridionali. Mancando questi elementi sarà impossibile organizzare una situazione di tempo instabile in grado di operare un reale ricambio d'aria con una diminuzione apprezzabile della temperatura. Ecco la media Ensemble del modello americano riferita a venerdì 5 luglio:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum