Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In arrivo un periodo di forte instabilità su alcune regioni? Potrebbe essere, vediamo perchè

Evoluzione molto interessante quella prevista dai modelli nel prossimo futuro, l'Europa diventerà il campo di battaglia tra due figure bariche dalle caratteristiche molto diverse, una circolazione ricca d'aria fredda in quota sull'ovest Europa, un forte anticiclone sull'est Europa e sulle regioni di Mezzogiorno. Da questo duello ne potrebbero scaturire forti temporali al nord a cavallo tra il weekend e l'inizio della prossima settimana. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 5 Giugno 2019, ore 21.30

Nel tempo dei prossimi giorni, dovremo aspettarci un vero e proprio braccio di ferro tra due grandi figure bariche; sull'ovest Europa troveremo un'ampia saccatura alimentata da aria fredda di origine nord-atlantica, mentre i paesi dell'est Europa, l'area balcanica ed il Mediterraneo orientale, verranno interessati da una risalita di aria calda che porterà temperature superiori alle medie del periodo almeno sino alla prima metà di giugno. Le regioni centrali e meridionali italiane verranno interessate dalla parte più calda di questa circolazione, sperimenteranno nei prossimi giorni un rialzo graduale delle temperature sui valori intensi di caldo. Ecco la previsione del modello europeo riferita a sabato 8 giugno, in cui possiamo osservare l'onda calda subtropicale distesa sulle regioni del centro-sud:


Nel periodo successivo, volgendo quindi lo sguardo ai primi giorni della prossima settimana, lo sviluppo di un'onda anticiclonica sarà ancora disposto con asse sud nord lungo i settori orientali del Mediterraneo. Nel contempo, la figura di bassa pressione sull'Europa occidentale proverà a muovere alcuni passi verso est, portando un maggiore contributo instabile sulle regioni del nord, soprattutto l'angolo nord occidentale.

Allargando la nostra visione a lungo termine, alcuni modelli ipotizzano lo sviluppo di un'onda anticiclonica proiettata verso le latitudini settentrionali, inutile dire che con questa situazione, sul Mediterraneo potrebbero aprirsi scenari di tempo instabile è nuovamente più fresco. Le masse d'aria di origine oceanica avrebbero infatti libero accesso al Mediterraneo, portando una nuova fase duratura di tempo instabile nel cuore di giugno. L'ipotesi rimane ancora di affidabilità modesta. Ecco la previsione calcolata questa sera dal modello europeo UKMO per per giovedì 13 giugno:



Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum